Come eseguire il downgrade da MacOS Catalina a Mojave

Hai installato il nuovo MacOS Catalina di Apple sul tuo Mac, ma potresti avere problemi con l'ultima versione. Sfortunatamente, non puoi semplicemente tornare a Mojave. Il downgrade richiede la cancellazione dell'unità primaria del tuo Mac e la reinstallazione di MacOS Mojave utilizzando un'unità esterna. Se il tuo Mac è stato inizialmente fornito con Mojave, tuttavia, puoi saltare le istruzioni sull'unità esterna.

Ulteriore lettura

  • Le migliori app per Mac
  • Le migliori scorciatoie da tastiera per Mac
  • Come eseguire il backup del tuo Mac

Passaggio 1: esegui il backup del tuo Mac

Prima di tutto, crea un backup di Time Machine corrente per salvare i tuoi file o invia tutto al cloud, che si tratti di Dropbox, OneDrive, iCloud o così via. È probabile che tu abbia già un backup prima di installare Catalina. In caso contrario, creane uno ora prima di passare al passaggio successivo. Come affermato, il downgrade a Mojave richiede la cancellazione del disco del tuo Mac.

Se hai bisogno di aiuto per eseguire il backup del tuo Mac, segui queste istruzioni passo passo.

Passaggio 2: abilitare l'avvio da supporti esterni

Questo passaggio si applica ai modelli MacBook Pro, MacBook Air e Mac mini rilasciati nel 2018 e successivi. Si applica anche a iMac Pro rilasciato nel 2017 e successivi. Questi dispositivi includono il chip di sicurezza T2 di Apple che fornisce avvio sicuro, archiviazione crittografata, comandi live "Hey Siri" e altro ancora.

Per verificare di avere questo chip, segui questo percorso: pulsante Apple> Informazioni su questo Mac> Rapporto di sistema> Controller (o iBridge ).

Se il tuo Mac non include il chip di sicurezza T2 di Apple, non sarà necessario abilitare l'avvio da supporti esterni. Altrimenti, riavvia il Mac e tieni premuti i tasti Comando e R fino a quando il dispositivo non si avvia in modalità di ripristino.

Con la modalità di ripristino aperta, fare clic su Utilità sulla barra degli strumenti , quindi su Utilità di sicurezza all'avvio nel menu a discesa. Immettere le credenziali di amministratore quando richiesto, quindi selezionare la casella accanto all'opzione Consenti avvio da supporto esterno elencata in Avvio esterno .

Passaggio 3: scarica MacOS Mojave

Dovrai prendere MacOS Mojave dal Mac App Store. Il modo migliore per recuperare una copia è seguire questo collegamento su un Mac, poiché Mojave non viene visualizzato quando si esegue una ricerca all'interno del Mac App Store stesso.

Fare clic sul collegamento dovrebbe caricare automaticamente la pagina del prodotto Mojave all'interno dell'app Mac App Store.

Passaggio 4: prepara l'unità

Per continuare, dovrai formattare un'unità esterna. Collega un'unità esterna e segui questo percorso:

Finder> Applicazioni> Utilità> Utility Disco

Seleziona l'unità elencata in Esterno e fai clic sulla scheda Cancella . Assegnare un nome all'unità, selezionare il formato corretto (MacOS esteso o APFS), selezionare Mappa partizione GUID se disponibile, quindi fare clic su Cancella . Seleziona Fine al termine della formattazione.

Ora l'unità esterna deve essere avviabile. Segui questo percorso:

Finder> Applicazioni> Utilità> Terminale

Digita quanto segue nel Terminale. Ricorda di sostituire YourExternalDriveName con il nome effettivo dell'unità che hai creato nel passaggio di formattazione.

sudo / Applicazioni / Installa macOS Mojave.app/Contents/Resources/createinstallmedia –volume / Volumes / YourExternalDriveName

Premere il tasto Invio / Ritorno dopo aver digitato il comando. Dovrai inserire la password dell'amministratore quando richiesto, seguita dal tasto Y per confermare.

Passaggio 6: cancella il disco del tuo Mac

Con MacOS Mojave ora installato su un'unità esterna, sei pronto per pulire l'unità del tuo Mac. Non collegare ancora l'unità. Riavvia invece e tieni premuti i tasti Comando e R finché il dispositivo non si avvia in modalità di ripristino.

Quindi, fai clic sull'opzione Utility Disco , seguita da Continua . Nella schermata seguente, seleziona l'unità primaria del tuo Mac e fai clic sul pulsante Cancella . Segui le istruzioni per scegliere un nome di unità, un formato di file e una mappa delle partizioni GUID.

Passaggio 7: installa Mojave

Se il Mac fornito con MacOS Mojave, riavviare e tenere premuto il Maiusc , Opzione , Comando e R contemporaneamente i tasti. In questo modo, Mojave verrà installato automaticamente da un'immagine situata su una partizione dedicata.

Altrimenti, collega il tuo Mac a Internet, collega l'unità esterna e riavvia tramite l'icona Apple nell'angolo in alto a sinistra. Al riavvio del Mac, tieni premuto il tasto Opzione .

La schermata seguente presenterà un elenco di opzioni del disco di avvio. Seleziona l'unità esterna che contiene il programma di installazione di MacOS Mojave. Quindi fare clic su Continua .

Passaggio 8: utilizzare Time Machine

Ora che MacOS Mojave è attivo e funzionante, desideri utilizzare Time Machine per ripristinare le impostazioni ei file allo stato precedente a Catalina.

Riavvia il Mac e tieni premuti i tasti Comando e R per accedere alla modalità di ripristino. Fai clic sull'opzione Ripristina da Time Machine Backup elencata nel popup Utilità di MacOS. Fare clic su Continua per accedere a questa modalità. Il prossimo è un altro pulsante Continua in cui riconoscerai le informazioni.

Inizia il ripristino del backup selezionando l'origine del backup. Infine, scegli il backup Mojave più recente per continuare.

Come qualsiasi altro sistema operativo, il tuo MacOS può riscontrare la sua parte di problemi. Forse non ti piacciono gli aspetti dell'aggiornamento di Catalina o stai riscontrando bug che non avevi con Mojave. In ogni caso, la nostra guida ti riporterà alla linea di base il prima possibile, anche se è più intensivo di pochi clic. Fortunatamente, Apple semplifica il backup delle tue informazioni e lo scambio di cose, anche se stai abbandonando il loro nuovo sistema operativo e stai tornando a Mojave.