Come acquistare una soundbar: ecco una panoramica approfondita

Oggigiorno, anche i televisori più economici hanno schermi incontaminati ad alta definizione. Puoi ordinare il cestino degli affari di Amazon, pizzicare i penny come Paperone, e ancora venire via con qualcosa di abbastanza dettagliato da distinguere i singoli peli sulla gamba di un ragno. Ma nell'era del 4K Ultra HD e HDR, c'è ancora un aspetto in cui i televisori moderni non lo tagliano: il suono. Non sorprende che gli schermi sottili come carta da parati non abbiano spazio per altoparlanti di alto livello, ma qual è la soluzione migliore? L'opzione più popolare è una soundbar.

Le soundbar sono sottili, discrete e facili da configurare e le migliori soundbar possono emulare efficacemente un sistema audio surround completo (per meno soldi e meno sforzo). Ma capire quale soundbar scegliere può essere difficile, data la diversità delle opzioni e i confusi suffissi numerici allegati.

Digital Trends è qui per aiutarti e la nostra guida all'acquisto della soundbar ti dirà cosa devi sapere quando ne acquisti uno. Quindi, continua a leggere e preparati per un'esperienza visiva piena di un suono dolce e dolce.

Subwoofer

Indipendentemente dalla soundbar scelta, sarà un notevole miglioramento rispetto agli altoparlanti interni di quasi tutti i televisori. Tuttavia, ci sono delle decisioni da prendere e la prima è molto importante: dovresti avere una soundbar con un subwoofer o senza uno?

Recensione della soundbar Atmos Onkyo SBT-A500 Bill Roberson / Tendenze digitali Bill Roberson / Tendenze digitali

I subwoofer sono driver per altoparlanti dedicati alla riproduzione di audio a bassa frequenza: pensa ai bassi rombanti, alle bombe che esplodono, al fruscio delle pale di un elicottero. Una soundbar con subwoofer aggiungerà pugno e rombo a programmi TV e film, creando un suono più pieno e proiettando in modo più efficace l'audio in tutta la stanza. Se hai intenzione di guardare molti film d'azione o film con musica epica, probabilmente vorrai un subwoofer.

Alcune soundbar sono dotate di subwoofer dedicati (la maggior parte si connette in modalità wireless, anche se alcuni richiedono una connessione cablata diretta), ma in alcuni casi è meglio acquistarli separatamente. Assicurati di fare qualche ricerca: la nostra guida ai migliori subwoofer è una risorsa. Se decidi di acquistare un subwoofer dedicato di terze parti, assicurati che la tua soundbar lo supporti: non tutte le soundbar hanno un'uscita sub-woofer dedicata.

Connessioni

Per la maggior parte, avrai bisogno di un solo cavo per collegare una soundbar alla tua TV. Alcune soundbar si basano su cavi ottici, che funzionano bene, ma è preferibile HDMI: l'interfaccia HDMI supporta più formati audio rispetto a quella ottica, il che significa effettivamente che otterrai un suono di qualità superiore e più coinvolgente con HDMI.

Ottico

HDMI

StereoStereo
 Dolby Digital

Dolby Digital

DTSDTS
DTS: X
Dolby Digital Plus
Dolby Atmos
Dolby True HD

Inoltre, HDMI ARC (Audio Return Channel) è un protocollo che appare sulla maggior parte delle soundbar più recenti con connessione HDMI. Ciò consente al televisore e alla soundbar di scambiare più facilmente informazioni, inclusa la possibilità di instradare il video alla TV e di instradare il suono dalla TV, tutto tramite un'unica connessione. Inoltre spesso consente di controllare il volume e la potenza con un singolo telecomando. Alcune soundbar possono persino fungere da hub di intrattenimento per la tua casa, dove puoi collegare tutti i tuoi componenti per un controllo semplice e facile.

Canali e Dolby Atmos

Quando acquisti soundbar, probabilmente ti imbatterai in alcuni numeri confusi. Etichette come "2.0", "3.1" o "5.1" servono per farti sapere A) quanti canali ha una soundbar e B) se ha o meno un subwoofer. Il primo numero (prima del punto) si riferisce al numero di canali e il numero dopo il punto indica se c'è un subwoofer (1) o meno (0). Se una soundbar ha solo due canali, significa un canale sinistro e uno destro. Se ha tre canali, il terzo è un canale centrale, che migliora la chiarezza del dialogo. Cinque aggiunge canali per altoparlanti posteriori o surround.

Spesso, una soundbar verrà fornita con un subwoofer wireless e, in alcuni casi, anche altoparlanti satellitari wireless. Questi non hanno bisogno di connettersi fisicamente con la soundbar stessa, ma avranno bisogno di una fonte di alimentazione, quindi dovrai posizionarli vicino alle prese a muro (o essere creativo).

Se è presente un terzo numero, ovvero 5.1.4, significa che la soundbar supporta il suono surround Dolby Atmos e / o DTS: X. Il numero finale si riferisce al numero di driver dedicati che sparano verso l'alto al soffitto, facendo rimbalzare il suono verso il basso per creare un effetto avvolgente. I primi modelli Dolby Atmos erano ragionevolmente efficaci nel simulare altoparlanti con canali di altezza dedicati, ma le soundbar Atmos più recenti sono incredibili. Atmos è attualmente la tecnologia audio surround più popolare, in grado di elaborare 128 oggetti distinti in una data scena.

Audio per tutta la casa e Bluetooth

Le soundbar sono sempre più utilizzate per ascoltare musica tanto quanto per ascoltare la TV. Ciò è particolarmente vero nelle case o nei condomini più piccoli. La maggior parte delle nuove soundbar supportano lo streaming Bluetooth dal tuo smartphone, tablet o computer, rendendo facile e veloce l'ascolto di Spotify o altra musica su un altoparlante più grande. Tuttavia, esistono opzioni più sofisticate. Sonos, Denon HEOS, Bluesound, Bose, Yamaha e molti altri offrono soundbar che possono essere collegati a sistemi musicali wireless di tutta la casa tramite Wi-Fi. Se pensi di voler espandere in futuro un sistema musicale wireless più grande (o se possiedi già altri componenti audio Wi-Fi di questi marchi), ha senso considerare uno di questi modelli prima di acquistare.

Soundbar intelligenti

Le soundbar non riguardano più solo il suono. Gli ultimi modelli di JBL e Roku ora includono software intelligenti, come Roku OS, e persino assistenti vocali come Google Assistant e Alexa. Queste sono una buona opzione per coloro che vogliono dare ai loro televisori obsoleti le ultime novità in fatto di servizi di streaming e automazione domestica, senza complicare la loro configurazione con set-top box e cavi aggiuntivi. Queste soundbar intelligenti sono molto convenienti ma non dimenticare che la tua missione principale dovrebbe essere quella di ottenere un suono migliore. Non vale la pena acquistare una soundbar intelligente che non soddisfi le tue aspettative in termini di qualità del suono.

Recensione Roku Smart Soundbar: molto intelligente, ma a corto di suono L'ultima spinta di Roku nell'audio racchiude uno streamer all'interno, ma le prestazioni irregolari rendono questa barra una vendita difficile in uno dei segmenti più competitivi del suono. 20 novembre 2019Telecomando della soundbar intelligente Roku

Sensori IR e posizionamento

Supponendo che tu voglia essere in grado di controllare la tua TV (lo fai), dovrai stare attento a dove posizioni una soundbar. In genere, le soundbar si trovano direttamente sotto la TV, anche montate a parete, se è lì che si trova la TV. Ma se utilizzi un supporto per l'intrattenimento, non vuoi che la soundbar si trovi su di essa davanti al sensore a infrarossi (IR) della tua TV, che è il punto in cui il telecomando invia il segnale.

Andy Boxall / Tendenze digitali Andy Boxall / Tendenze digitali

Alcune soundbar sono dotate di ripetitori IR; questi passano il segnale attraverso la soundbar stessa al sensore del televisore. Se il tuo ne ha uno, fantastico: assicurati solo che la soundbar non oscuri lo schermo. In generale, vuoi una soundbar che abbia all'incirca la stessa larghezza della tua TV; Le proporzioni della soundbar sono principalmente un fattore estetico, tuttavia, e non dovrebbero essere un rompicapo.

Basi sonore

Se una soundbar non fa per te, potrebbe valere la pena esaminare le soundbase. Una soundbase è simile a una soundbar, tranne che notevolmente più spessa e profonda, con più spazio per driver grandi e amplificazione integrata. Le soundbase sono costruite per ospitare una TV posta sopra l'altoparlante, anche se dovrai determinare se la soundbase è in grado di sopportare il peso della tua TV. Se desideri bassi senza il fastidio di un subwoofer autonomo, una base sonora di alta qualità potrebbe essere una buona soluzione.

Se decidi di scegliere una base audio, considera le sue misurazioni per assicurarti che la TV si adatti alla superficie della base audio o che la base audio scivoli sotto il televisore e si adatti comodamente tra le sue gambe.