Come vendere videogiochi

È una parte naturale del ciclo di vita dei videogiochi. Hai acquistato un nuovo gioco, ci hai giocato per ore e ore, hai sbloccato tutti i contenuti extra, quindi si trova sul tuo scaffale e raccoglie polvere. Alla fine, arriva il momento di vendere i tuoi amati videogiochi. Forse hai solo bisogno di liberare spazio nella tua casa o stai cercando di guadagnare rapidamente un dollaro per acquistare il prossimo titolo di successo. In ogni caso, la vendita di vecchi videogiochi è un evento comune per chiunque possieda un sistema di gioco.

Esistono diversi modi per eseguire il processo, ma non tutti sono uguali. Alcuni possono essere eseguiti in un giorno, tuttavia potresti essere deluso dall'offerta. Altri sono più laboriosi e ti ricompensano con un prezzo di vendita più alto. Dai programmi di riacquisto presso i principali rivenditori all'elenco per conto tuo, ecco i modi migliori per vendere i tuoi vecchi videogiochi.

Ulteriori letture

  • I migliori giochi per PlayStation 2
  • Le migliori offerte per Nintendo Switch
  • Le migliori offerte di gioco per giugno 2020

Rivendili: Sì, GameStop è ancora la soluzione migliore

Certo, probabilmente hai sentito persone lamentarsi dei valori di permuta di GameStop in passato. Mentre l'azienda può giustificare a volte il markup dei giochi 3 volte in più rispetto ai valori di permuta (Mario, Zelda), è anche comprensibile il motivo per cui questo disturba alcune persone. La conclusione, tuttavia, è che GameStop offre generalmente un prezzo per gioco più elevato rispetto ad altri importanti rivenditori.

Aziende come Best Buy, Target, Amazon e Walmart ora acquistano e vendono giochi usati, ma nessuno batte GameStop sull'unica metrica che conta. GameStop è anche l'unico grande rivenditore che offre denaro per giochi usati: tutto il resto offre credito in negozio. Ottieni il 20% in meno se prendi la strada del denaro di GameStop piuttosto che il credito del negozio, ma anche in questo caso, molto probabilmente finirai proprio intorno a quello che riceveresti per una pila di giochi presso uno qualsiasi degli altri principali rivenditori.

Anche se vendere i tuoi vecchi giochi e console a GameStop non massimizzerà i tuoi soldi, il fattore convenienza compensa almeno parzialmente. Anche se consigliamo di utilizzare GameStop per comodità, questo non vuol dire che la società dia sempre il miglior valore a ogni gioco. Se stai scambiando solo uno o due giochi, è meglio fare qualche ricerca prima di scegliere un posto dove vendere i tuoi vecchi giochi. GameStop, Walmart, Target e Best Buy elencano i valori di permuta per ogni gioco accettato online. I valori di permuta di Amazon sono elencati nelle pagine dei prodotti.

Se vendi giochi più vecchi dell'era pre-Xbox 360 o PlayStation 3, GameStop è l'unica grande catena che accetta titoli "classici". Detto questo, se hai un sacco di giochi classici da vendere, potresti prendere in considerazione le nostre altre opzioni elencate di seguito, poiché potresti possedere, inconsapevolmente o meno, uno o due titoli rari.

In generale, quando si vendono giochi usati ai principali rivenditori come GameStop, è meglio portare giochi per sistemi più moderni come PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e Nintendo 3DS.

Non dimenticare i rivenditori locali

È probabile che vivi vicino a un GameStop o un rivenditore di grandi dimensioni che acquisterà i tuoi vecchi giochi. C'è anche la possibilità che vivi vicino a un rivenditore locale specializzato in prodotti multimediali, come giochi usati e DVD. Non tutti hanno un negozio di giochi indipendente nella loro zona, ma se lo fai, questi negozi vogliono acquistare i tuoi vecchi giochi per più soldi di quelli che offrono i rivenditori di grandi dimensioni. I rivenditori locali sono anche più propensi a toglierti di mano i giochi di vecchia generazione e quelli a cartuccia.

Elimina l'uomo medio

Se non hai bisogno di scaricare subito i tuoi giochi indesiderati e sei disposto a fare un piccolo sforzo in più nel processo, diventare tu stesso il venditore quasi sempre ti farà ottenere il prezzo migliore.

In termini di mercati dell'usato online, i primi due che vengono in mente sono eBay e Amazon. Entrambe le sedi ti consentono di impostare i tuoi prezzi, ma sei responsabile dell'imballaggio e della spedizione. Per alcuni, questo potrebbe essere più complicato di quanto valga la pena. Tuttavia, esiste un'opzione notevolmente più conveniente che ti consente comunque di impostare il prezzo.

Se sei su Facebook (chi non lo è?), Vendi i tuoi giochi usati sul Marketplace di Facebook. Basta creare l'elenco, aggiungere foto, impostare la categoria, impostare il prezzo e pubblicare.

Puoi anche unirti a un gruppo Facebook dedicato all'acquisto, alla vendita e al trading. Data la natura locale di ogni gruppo, puoi parlare su Facebook, concordare un prezzo e incontrarti per scambiare denaro con giochi. Non sopporti quasi tutti i passaggi necessari per elencare i giochi su Amazon, per non parlare di eBay. I gruppi di Facebook sono anche meno imprecisi rispetto a fare affari tramite Craigslist. Incontrati sempre in uno spazio pubblico, comunque.

Se ti stai trasferendo, forse è il momento di Decluttr

Vuoi sbarazzarti dei tuoi vecchi giochi?  Ecco le tue migliori opzioni |  Tendenze digitali Mike Epstein / Tendenze digitali

A volte non vuoi portare i giochi al tuo negozio locale e venderli. A volte vuoi solo metterli tutti in scatola e inviarli per la loro strada. Ce l'abbiamo. È qui che entra in gioco Decluttr. È particolarmente utile quando ci si prepara a traslocare, quando si hanno già scatole da trasloco e si prevede di ridimensionare anche altri oggetti personali, come libri, DVD, Blu-ray, elettronica e altro.

Utilizzando l'app Decluttr per iOS o Android, puoi scansionare i codici a barre dei tuoi giochi, stampare un'etichetta di spedizione gratuita e inviarli. Quando i tuoi giochi vengono ricevuti, l'importo indicato per il tuo lotto viene depositato sul tuo conto bancario il giorno successivo. Quanti soldi puoi aspettarti per partita? Abbiamo scoperto che mentre Decluttr non offre le migliori tariffe per i giochi più recenti (rispetto a GameStop), i giochi più vecchi tendono a recuperare importi comparabili.

Sebbene sappiamo che Decluttr funziona bene, ci sono altre opzioni online che potrebbero funzionare meglio per te. NextWorth, specializzato in un'ampia gamma di dispositivi elettronici, è un'alternativa affidabile che ti paga tramite assegno o PayPal circa una settimana dopo aver ricevuto i tuoi giochi. NextWorth non ha un'app veloce e ventilata, ma se non vendi una grande collezione, potresti essere in grado di ottenere qualche dollaro in più, a seconda dei giochi che vendi.

Un altro sito, Cash For Gamers, paga anche tramite PayPal o assegno tramite posta e offre tariffe di successo che a volte superano quelle trovate su Decluttr o Nextworth.

Dona e ricicla

Supponiamo che tu voglia separarti da giochi che hanno poco valore monetario, o forse vuoi solo liberare un po 'di spazio e non ti preoccupare se riavrai indietro i soldi o meno. In queste situazioni, potresti essere tentato di buttare i giochi indesiderati nella spazzatura o relegarli in un angolo buio nel seminterrato. Non temere: sono disponibili opzioni migliori.

Innanzitutto, se i tuoi giochi, console e accessori funzionano correttamente, valuta la possibilità di donarli alla tua benevolenza locale. Puoi visitare un negozio per fare donazioni o depositare i tuoi giochi in uno dei tanti contenitori per le donazioni di Goodwill. Esiste anche un numero crescente di enti di beneficenza incentrati sui giochi che forniscono console e giochi alle comunità bisognose. Questi includono Gamers Outreach, che dona console e giochi agli ospedali per bambini, e Operation Supply Drop, che invia console a uomini e donne che prestano servizio nelle forze armate statunitensi all'estero.

La tua altra alternativa, se lo desideri, è semplicemente buttare via i tuoi giochi. Pensiamo che sia sempre meglio trovare una nuova casa per la tua collezione, ma se davvero non valgono nulla o sono difettosi, buttare via i tuoi giochi è la logica conclusione.

Come affermato in precedenza, gettarli in un cassonetto o anche nel cestino della raccolta differenziata non è ottimo per l'ambiente. Ci sono altre opzioni da considerare se vuoi sbarazzarti di vecchi giochi che non puoi vendere.

Innanzitutto, controlla e-Stewards, un'azienda che ha uno standard elevato per il riciclaggio di prodotti elettronici sia per i consumatori che per le aziende. Usa l' opzione Trova un riciclatore sul loro sito web per cercare strutture di riciclaggio nelle vicinanze che seguono le linee guida e-Stewards. Nota che non ci sono posizioni in ogni stato.

Best Buy ha un programma di riciclaggio per l'elettronica e altri prodotti. Puoi portare alcuni articoli come cavi, controller e console al tuo negozio locale. Nota che Best Buy non ricicla i CD-Rom e le cartucce di giochi.

Saremmo anche negligenti se non menzionassimo il programma gratuito Take Back di Nintendo. Nintendo accetta console, giochi e accessori usati per il riciclaggio. Puoi anche inviare la console di un concorrente al programma Nintendo, purché tu abbia acquistato una console Nintendo e puoi provarlo. È piuttosto interessante.