Come velocizzare il tuo computer

Il tuo computer funziona lentamente? Non significa necessariamente che devi gettarlo nella spazzatura. A volte tutto ciò di cui il tuo computer ha bisogno è un buon riavvio, pulizia o aggiornamenti. Un sistema ben mantenuto si traduce in un computer felice e vivace.

Questa guida ti insegnerà come pulire il tuo PC, quindi si avvicina di più a come faceva quando era nuovo di zecca. Prova questi passaggi per migliorare le prestazioni e conoscere abitudini utili per fermare i rallentamenti.

Se hai un Mac, dai un'occhiata ai nostri suggerimenti per velocizzare anche un Mac.

Spegni il tuo computer

Anche se questo non rientra nell'ombrello "pulisci il tuo PC", le scarse prestazioni potrebbero non essere altro che spazzatura in eccesso scaricata nella memoria di sistema del tuo PC.

A volte è sufficiente spegnere il computer, non lasciarlo semplicemente dormire, entrare in ibernazione o riavviare, in modo che i memory stick si scarichino completamente. Senza alimentazione, la memoria non può conservare alcun dato.

Quando riaccendi il PC, inizi con una lavagna semi-pulita.

Aggiorna il tuo software

Windows Update Riavvia ora

Garantire che il software del tuo computer sia aggiornato è uno dei modi più semplici per velocizzare potenzialmente il tuo computer. Gran parte del software del tuo computer potrebbe essere alla mercé di sviluppatori di terze parti che sono meno religiosi degli sviluppatori di grandi nomi come Microsoft e Apple quando si tratta di rilasciare aggiornamenti.

Tuttavia, verificare che Windows 10 sia aggiornato dovrebbe essere una priorità assoluta. In alcuni casi, le prestazioni lente derivano da Windows 10 quando è attualmente in aggiornamento e / o deve essere riavviato. Gli aggiornamenti possono risolvere i problemi di prestazioni oltre a migliorare la sicurezza, motivo per cui Windows 10 deve rimanere aggiornato.

Passaggio 1: fare clic sull'icona di notifica accanto all'orologio di sistema e selezionare il riquadro Tutte le impostazioni nel Centro operativo.

Passaggio 2: seleziona Aggiorna e sicurezza nell'app Impostazioni.

Passaggio 3: la categoria Windows Update viene visualizzata per impostazione predefinita. Fare clic sul pulsante Verifica aggiornamenti .

Windows 10 in genere installa automaticamente gli aggiornamenti importanti, ma è sempre bello controllare e assicurarsi che tutto sia aggiornato.

Microsoft Store Ottieni aggiornamenti

Dovresti anche verificare che tutte le app di Windows 10 siano aggiornate. Ancora una volta, potresti riscontrare prestazioni lente mentre Windows 10 aggiorna queste app e deve essere riavviato.

Passaggio 1: fare clic sull'icona della borsa della spesa sulla barra delle applicazioni. Questo apre l'app di Microsoft Store.

Passaggio 2: fare clic sull'icona con i puntini di sospensione a tre punti situata nell'angolo in alto a destra.

Passaggio 3: selezionare Download e aggiornamenti nell'elenco a discesa.

Passaggio 4: fare clic sul pulsante blu Ottieni aggiornamenti o sul collegamento Aggiorna tutto (se disponibile).

Infine, assicurati che tutto il software molto utilizzato sia aggiornato. La maggior parte fornisce notifiche in-app mentre altri potrebbero aver bisogno di un aggiornamento manuale visitando il sito web dello sviluppatore.

Aggiorna o reinstalla i driver

I driver obsoleti o danneggiati possono causare seri problemi di prestazioni, soprattutto in quest'ultimo scenario. A livello di base, i driver forniscono un ponte tra Windows 10 e l'hardware sottostante. Senza quella corretta comunicazione, il tuo PC semplicemente non funzionerà in modo ottimale.

Aggiornamento Alienware

Molti sistemi predefiniti includono un programma desktop proprietario che scarica e installa gli aggiornamenti dei driver. Nel menu Start, sono in genere elencati sotto il nome dell'OEM, come Dell o HP , o sotto il marchio del PC, come Alienware. Esegui questo programma per vedere se il produttore fornisce nuovi aggiornamenti, inclusi gli aggiornamenti del BIOS.

Potrebbe anche essere necessario verificare con i produttori di componenti. Ad esempio, Nvidia rilascia regolarmente nuovi driver per le sue GPU discrete, ancor più leggermente prima o dopo l'arrivo di un nuovo gioco. Vengono acquisiti tramite il software desktop GeForce Experience dell'azienda, che invia notifiche quando sono disponibili nuovi driver, oppure è possibile scaricarli manualmente dal sito Web di Nvidia.

Lo stesso vale per la tua scheda madre. Non devi preoccuparti della CPU o dei driver di memoria.

Se sospetti problemi con il driver, una soluzione è disinstallare e reinstallare il driver incriminato. Potrebbe essere già contrassegnato in Gestione dispositivi, segnalando la tua attenzione con un'icona a triangolo giallo.

Passaggio 1: fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Gestione dispositivi nel menu di alimentazione.

Passaggio 2: selezionare e fare clic con il pulsante destro del mouse sul componente che potrebbe causare problemi e selezionare Disinstalla dispositivo dal menu a comparsa.

Passaggio 3: selezionare Azione sulla barra degli strumenti di Gestione dispositivi seguito da Rileva modifiche hardware nel menu a discesa. Windows 10 dovrebbe reinstallare il driver.

Un'altra opzione è aggiornare il driver tramite Gestione dispositivi:

Passaggio 1: fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Gestione dispositivi nel menu di alimentazione.

Passaggio 2: selezionare e fare clic con il pulsante destro del mouse sul componente che potrebbe causare problemi e selezionare Proprietà dal menu a comparsa.

Passaggio 3: la finestra Proprietà viene visualizzata sullo schermo. Seleziona la scheda Driver .

Passaggio 4: fare clic sul pulsante Aggiorna driver .

Passaggio 5: selezionare l' opzione Cerca automaticamente il software del driver aggiornato . Se hai nuovi driver già scaricati sul tuo PC, seleziona invece l'opzione Cerca il software del driver nel mio computer .

Elimina file, app e programmi non necessari

Pulizia disco di Windows 10

L'archiviazione gioca un ruolo importante nella salute generale del tuo PC. Non solo ospita il sistema operativo, tutti i programmi e le app, i file e i dati temporanei, ma svolge un ruolo nella gestione della memoria. Windows 10 passa all'unità primaria e utilizza una parte come "memoria virtuale" quando la memoria di sistema è sovraccarica. Questo in genere non dovrebbe essere un problema nei PC con grandi capacità di memoria, come 16 GB e oltre.

Ad esempio, Windows 10 potrebbe allocare 5 GB di spazio libero per la memoria virtuale. Se l'unità è così piena di file e programmi da avere solo 4 GB di spazio libero, potresti riscontrare problemi di prestazioni. L'eliminazione di file e programmi non più necessari ti aiuterà.

Passaggio 1: fare clic sull'icona della cartella sulla barra delle applicazioni. Questo apre Esplora file.

Passaggio 2: Esplora file dovrebbe aprirsi con la categoria Questo PC selezionata; in caso contrario, selezionare Questo PC nell'elenco a sinistra. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'unità principale e selezionare Proprietà dal menu a comparsa.

Passaggio 3: fare clic sul pulsante Pulizia disco .

Fase 4: La Pulitura disco appare la finestra sullo schermo. In File da eliminare , seleziona tutti i tipi di file che desideri eliminare.

Puoi rimuovere in sicurezza questi file:

  • File di ottimizzazione della consegna
  • File di programma scaricati
  • Cestino
  • File temporanei di Internet
  • File temporanei
  • Miniature

Tieni presente che puoi anche eliminare i file nella cartella Download . Se contiene file che non desideri, includi questa categoria. Se stai archiviando file in questa cartella, lascia il segno di spunta su Download .

Passaggio 5: fare clic su OK per completare.

Puoi anche fare clic sul pulsante Pulisci file di sistema per eliminare ancora più file, ma devi essere cauto. Ecco un elenco che puoi eliminare in sicurezza:

  • File di ottimizzazione della consegna
  • Pacchetti driver di dispositivo
  • File di risorse della lingua
  • File di registro degli aggiornamenti di Windows

In caso di dubbio, leggi ogni descrizione prima di eliminare. Se vedi un elenco etichettato come file di installazione ESD di Windows , non eliminarlo. Questi file vengono utilizzati per ripristinare il PC.

Elimina app e programmi desktop

Windows 10 Disinstalla Microsoft Teams

Puoi fare ulteriore spazio sul tuo PC in modo che sia tu che Windows 10 abbiate abbastanza spazio per giocare eliminando app e programmi desktop indesiderati.

Per le app: fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse sul riquadro o nell'elenco del menu Start e seleziona Disinstalla dal menu a comparsa.

Per i programmi desktop: fare clic con il pulsante destro del mouse sull'elenco del menu Start e selezionare Disinstalla dal menu a comparsa. Se il programma viene fornito con un programma di disinstallazione, usalo invece.

Puoi anche eliminare app e programmi desktop tramite un'unica interfaccia seguendo questi passaggi:

Passaggio 1: fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare App e funzionalità nel menu di accensione.

Passaggio 2: selezionare un'app o un programma desktop e fare clic sul pulsante Disinstalla seguito da una seconda richiesta di disinstallazione .

Deframmenta il tuo disco rigido

Mark Coppock / Tendenze digitali

Nota: gli SSD non richiedono la deframmentazione. In effetti, il processo potrebbe ridurne la durata perché le celle si degradano man mano che i dati vengono scritti e cancellati.

La frammentazione dell'unità è causata dall'eliminazione di vecchi file e dalla scrittura di nuovi al loro posto. Quando il tuo PC era appena nato, il disco rigido scriveva i dati in una sequenza ordinata. Tuttavia, quando vengono eliminati blocchi di dati, gli spazi rimanenti vengono utilizzati dai nuovi dati che non fanno parte della sequenza originale. Poiché i dati non sono in sequenza, l'unità deve cercare in più posizioni i dati richiesti. Questo processo richiede più tempo rispetto a se tutti i dati fossero organizzati in una sequenza logica, riducendo così le prestazioni complessive del PC.

Tuttavia, la frammentazione è un problema con le unità meccaniche, non con gli SSD. Questo perché i dati vengono scritti su tracce su un disco rotante - in modo simile a come la musica esiste nei solchi di un disco in vinile, solo i dati dell'unità meccanica vengono conservati magneticamente. Se i dati risiedono in più tracce e più piatti, le testine di lettura impiegano più tempo per accedere a quei dati.

La buona notizia qui è che Windows 10 riconosce automaticamente la differenza tra un'unità meccanica e un SSD. Fa anche un ottimo lavoro mantenendo le tue unità pulite e in ordine. Tuttavia, se si sospetta che un disco rigido possa subire lunghi tempi di lettura e scrittura, controllare lo stato di ottimizzazione corrente è una buona idea. Eseguire le seguenti operazioni:

Passaggio 1: digita Defrag nel campo di ricerca della barra delle applicazioni e seleziona Deframmenta e ottimizza unità nei risultati.

Passaggio 2: la finestra Ottimizza unità viene visualizzata sullo schermo. Seleziona un'unità e fai clic sul pulsante Ottimizza .

Per un'unità meccanica, vedrai un pulsante Analizza aggiuntivo . Questo controllerà rapidamente il livello di frammento dell'unità e fornirà una percentuale. Questo pulsante non è attivo per gli SSD.

Per impostazione predefinita, Windows 10 ottimizza tutte le unità ogni settimana. Per modificare la pianificazione, fare clic sul pulsante Modifica impostazioni . È possibile modificare o disabilitare la pianificazione, aumentare le attività, modificare la priorità e selezionare l'unità che si desidera ottimizzare automaticamente.

Disattiva app e programmi all'avvio

Avvio di Task Manager Disabilita iTunes

Molte app e programmi desktop vengono caricati all'avvio di Windows 10. Consumano risorse di sistema prima ancora che tu abbia la possibilità di leggere la tua prima e-mail della mattina. Sui PC con poca memoria, questo può essere problematico, lasciando poco spazio ai servizi di cui tu e Windows 10 necessiti di più.

Puoi rimuovere queste app e programmi desktop dall'avvio senza eliminarli del tutto. Ecco come:

Passaggio 1: fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Task Manager nel menu di alimentazione.

Nota: se ti trovi ad accedere spesso a Task Manager, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona della barra delle applicazioni e seleziona Aggiungi alla barra delle applicazioni dal menu a comparsa.

Passaggio 2: fare clic sulla scheda Avvio elencata nella finestra Task Manager.

Passaggio 3: selezionare un'app o un programma desktop che non si desidera caricare automaticamente e fare clic sul pulsante Disabilita nell'angolo in basso a destra.

Cosa dovrebbe rimanere abilitato? Qualsiasi cosa direttamente collegata al tuo PC, come componenti di Intel e Realtek, servizi Microsoft e così via. Ecco app e programmi desktop che puoi disabilitare in sicurezza:

  • Software Adobe
  • Componenti di Apple iTunes
  • Discordia
  • Software di Google
  • Software HTC
  • Java Update Scheduler
  • Assistente browser Opera
  • Pandora
  • Software Razer
  • E così via

Pulisci le prese d'aria

macro di prese d'aria per tablet da gioco pro razor edge

Quasi tutti i computer richiedono un flusso d'aria per mantenere freschi i componenti interni. Una serie di prese d'aria consente alle ventole di aspirare aria fresca mentre la seconda serie di prese d'aria scarica l'aria calda. In alcuni casi, vedrai ultrabook senza prese d'aria, poiché lo chassis stesso trasferisce il calore lontano dai componenti. Tuttavia, la maggior parte dei desktop e dei laptop si basa su un flusso d'aria costante.

Per i PC che richiedono un flusso d'aria per mantenersi freschi, è assolutamente necessario mantenere pulite le prese d'aria. Poiché le ventole interne aspirano aria, queste prese d'aria accumulano polvere e altri detriti. Nel tempo, questa raccolta di cattiveria ridurrà la presa d'aria, provocando il surriscaldamento dei componenti interni, come il processore e la memoria. Più caldo è il PC, più lentamente si comporta. Alla fine, vedrai i programmi bloccarsi, il famigerato Blue Screen of Death e riavvii casuali.

Sui desktop, le prese d'aria si trovano principalmente sulla parte anteriore. Potresti anche vederli sul lato e / o lungo la parte superiore. L'aria calda esce dalle prese d'aria sul retro, compreso l'alimentatore del PC.

Sui laptop, le prese d'aria si trovano in genere sul fondo. Le prese d'aria di scarico sono solitamente montate sul retro o lungo i lati, a seconda del modello. Le ventole di aspirazione sono in genere le più sporche.

Il modo migliore per pulire queste prese d'aria è usare aria compressa. Puoi prendere una lattina da Walmart o negozi simili. In alcuni casi, potrebbe essere necessario aprire il lato del desktop e semplicemente soffiare via tutto o pulire i filtri antipolvere a mano. Per i laptop, potrebbe esserci un pannello nella parte inferiore che è possibile rimuovere per utilizzare l'aria compressa sulla ventola e sui componenti circostanti.

Tuttavia, non smontare nulla a meno che tu non abbia familiarità con il processo. Basta pulire le prese d'aria o chiedere aiuto a qualcuno più esperto.

Utilizza software nativo e di terze parti

Il software di terze parti può aiutare a rimuovere i file non necessari e le cronologie del browser, il che a sua volta potrebbe migliorare le prestazioni. Ecco alcuni consigli:

Programma antivirus

I virus sono spesso da incolpare quando il tuo sistema perde il suo mojo. Fortunatamente, non è necessario sborsare denaro per ottenere un software antivirus di qualità. Mentre Windows 10 fornisce una protezione antivirus integrata, BitDefender esegue scansioni ancora più approfondite per identificare ed eliminare il software dannoso.

Per ulteriori opzioni, forniamo un elenco dei migliori software antivirus gratuiti.

Pulitori di registro

Man mano che installi e disinstalli il software nel tempo, il registro di Windows 10 diventa confuso con voci obsolete e danneggiate che possono provocare errori di sistema e arresti anomali. È qui che torna utile un pulitore di registro.

Auslogics Registry Cleaner seleziona un elenco predefinito di unità e elementi sul tuo computer e scansiona e ripara rapidamente i problemi prima che diventino più fastidiosi. Nel caso in cui elimini qualcosa di cui hai bisogno in seguito, la funzione Rescue Center può ripristinare i file da un backup.

Modifica gli effetti visivi

Opzioni di prestazione Effetti visivi

Windows 10 ha un aspetto piuttosto stravagante, ma tutti questi effetti visivi possono mettere a dura prova i PC meno recenti. Ciò include animazioni, bordi smussati su caratteri, ombre, traslucenza e così via.

Se noti un calo delle prestazioni semplicemente trascinando una finestra, il chip grafico del tuo PC potrebbe essere in difficoltà sotto il carico. Potresti provare ad abbassare la risoluzione, reinstallare o aggiornare i driver o utilizzare i seguenti passaggi per modificare gli effetti visivi della piattaforma.

Passaggio 1: fare clic sul pulsante Start e selezionare Pannello di controllo elencato in Sistema Windows nel menu Start.

Passaggio 2: il pannello di controllo viene visualizzato sullo schermo. Fare clic su Categoria accanto a Visualizza per e selezionare Icone grandi o Icone piccole .

Passaggio 3: selezionare l' opzione Sistema nell'interfaccia espansa.

Passaggio 4: selezionare le impostazioni di sistema avanzate elencate a sinistra.

Fase 5: La Proprietà del sistema viene visualizzata la finestra sullo schermo. Seleziona la scheda Avanzate .

Passaggio 6: fare clic sul pulsante Impostazioni mostrato sotto Prestazioni .

Passaggio 7: la scheda Effetti visivi viene caricata per impostazione predefinita nella finestra Opzioni prestazioni . Seleziona l' opzione Regola per ottenere le migliori prestazioni e fai clic su Applica seguito da OK .

Se non ti piace il modo in cui Windows 10 modifica gli effetti visivi, torna alla finestra Opzioni prestazioni , seleziona Personalizzato e regola manualmente le impostazioni. Se non vuoi caratteri frastagliati, assicurati di abilitare Bordi smussati dei caratteri dello schermo .

Esegui gli strumenti di risoluzione dei problemi

Windows 10 fornisce strumenti di risoluzione dei problemi integrati che possono aiutare a risolvere i problemi di prestazioni. Puoi trovarli seguendo questi passaggi:

Passaggio 1: fare clic sull'icona di notifica accanto all'orologio di sistema e selezionare il riquadro Tutte le impostazioni nel Centro operativo.

Passaggio 2: l'app Impostazioni viene visualizzata sullo schermo. Seleziona Aggiorna e sicurezza .

Passaggio 3: selezionare la categoria Risoluzione dei problemi elencata a sinistra.

Qui hai accesso a 17 strumenti per la risoluzione dei problemi. Le opzioni notevoli includono:

  • Connessioni Internet
  • Scheda di rete
  • Energia
  • Ricerca e indicizzazione
  • App di Windows Store
  • aggiornamento Windows
Manutenzione del sistema Windows 10

Puoi anche provare a eseguire il servizio di manutenzione del sistema nel pannello di controllo. Purtroppo non è facilmente accessibile:

Passaggio 1: fare clic sul pulsante Start e selezionare Pannello di controllo elencato in Sistema Windows nel menu Start.

Passaggio 2: il pannello di controllo viene visualizzato sullo schermo. Fare clic su Categoria accanto a Visualizza per e modificare l'impostazione in Icone piccole o Icone grandi .

Passaggio 3: fare clic su Risoluzione dei problemi .

Passaggio 4: fare clic su Esegui attività di manutenzione elencate in Sistema e sicurezza .

Passaggio 5: fare clic sul pulsante Avanti per avviare lo strumento di manutenzione.

Modifica le impostazioni di alimentazione

Profilo di alimentazione ad alte prestazioni di Windows 10

Se il tuo PC è impostato sul profilo di potenza bilanciato consigliato , a volte puoi ottenere una spinta extra passando al piano ad alte prestazioni . Il tuo PC utilizzerà più energia utilizzando questo profilo, ma non dovrebbe incendiare il tuo portafoglio quando arriva la bolletta.

Passaggio 1: fare clic sul pulsante Start e selezionare Pannello di controllo elencato in Sistema Windows nel menu Start.

Passaggio 2: selezionare Sistema e sicurezza .

Passaggio 3: selezionare Opzioni risparmio energia nella schermata seguente.

Nota: sui laptop, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona della batteria situata accanto all'orologio di sistema e selezionare Opzioni risparmio energia dal menu a comparsa.

Passaggio 4: selezionare il profilo di potenza ad alte prestazioni . Puoi modificare questo profilo facendo clic su Modifica impostazioni piano seguito da Modifica impostazioni di alimentazione avanzate , se disponibili.

Se non vedi un profilo ad alte prestazioni , assicurati di fare clic sulla freccia in basso accanto a Mostra piani aggiuntivi .

Ripristina o ripristina il tuo PC

Ripristino configurazione di sistema di Windows 10

Con Windows 10, puoi ottenere quella sensazione di fabbrica senza eliminare i tuoi file. Ciò si ottiene utilizzando la funzione Ripristina questo PC nelle impostazioni di Windows 10. Forniamo una guida pratica separata se desideri intraprendere quella strada. Tuttavia, ecco la scorciatoia:

Impostazioni> Aggiornamento e sicurezza> Ripristino

Se ricordi quando una volta il tuo PC si è sentito veloce e ritieni che gli aggiornamenti e / o il software possano causare problemi, puoi utilizzare un punto di ripristino per inviare il tuo PC indietro nel tempo. Certo, tutto ciò che hai installato da quel momento verrà rimosso, ma i tuoi file rimarranno intatti. Questo metodo richiede che Windows 10 abbia precedentemente creato un punto di ripristino.

Passaggio 1: fare clic sul pulsante Start e selezionare Pannello di controllo elencato in Sistema Windows nel menu Start.

Passaggio 2: quando il pannello di controllo viene visualizzato sullo schermo, fare clic su Categoria accanto a Visualizza per e modificare l'impostazione in Icone piccole o Icone grandi .

Passaggio 3: selezionare Ripristino nell'interfaccia espansa.

Passaggio 4: selezionare Apri Ripristino configurazione di sistema nella schermata seguente.

Fase 5: Il Ripristino configurazione di sistema viene visualizzata la finestra sullo schermo. Fare clic su Avanti per iniziare.

Passaggio 6: selezionare una voce in un momento in cui il PC è stato più veloce e fare clic su Avanti .

Se tutto il resto fallisce, aggiorna il tuo hardware

Hai provato tutti i nostri trucchi e persino ripristinato il tuo PC, ma funziona ancora come una lumaca. Questo è un buon indicatore del fatto che sei dovuto per un aggiornamento.

Memoria (RAM)

Se esegui programmi pesanti come Photoshop o tendi a eseguire molti programmi contemporaneamente e noti che il tuo sistema rallenta quando passi da uno all'altro, l'installazione di più memoria di sistema, o RAM (memoria ad accesso casuale), potrebbe rendere la tua vita più facile.

Per scoprire quanta RAM hai già, segui questo percorso:

Impostazioni> Sistema> Informazioni su

Successivamente, è necessario determinare quanta più RAM è in grado di gestire il computer e quale tipo è possibile installare. Crucial e Kingston Technology sono buone risorse per capire quale tipo di RAM funzionerà per te.

Unità a stato solido (SSD)

Il passaggio da un disco meccanico a un'unità a stato solido (SSD) può fare un'enorme differenza in termini di velocità e affidabilità.

Un SSD non ha parti mobili. Invece, si basa su una memoria flash stazionaria per fornire letture e scritture più veloci riducendo i tassi di guasto delle unità. Le unità meccaniche, d'altra parte, assomigliano ai lettori di dischi in vinile (o CD) della vecchia scuola, facendo affidamento su piatti magnetici rotanti e testine di lettura / scrittura che si muovono dentro e fuori come un ago di registrazione.

Con un SSD, i frammenti di file possono essere posizionati in punti adiacenti o sparsi liberamente dappertutto: sono altrettanto veloci da leggere. Gli SSD possono persino archiviare intenzionalmente pezzi di file in luoghi diversi per livellare l'usura complessiva. La mancanza di parti mobili non solo rende gli SSD più leggeri e meno dipendenti dall'energia, ma anche resistenti agli urti e più durevoli, prolungando ulteriormente la vita della macchina.

Se desideri un SSD, dovrai determinare quale tipo è compatibile con il tuo computer. Samsung, Western Digital e Intel hanno ottime opzioni SSD da esplorare, indipendentemente dalle dimensioni che stai cercando. Una volta scelto un nuovo SSD, puoi aggiungerlo manualmente al tuo sistema utilizzando un kit di aggiornamento, senza che sia necessaria alcuna esperienza.

Per suggerimenti, controlla il nostro elenco dei migliori SSD che puoi ottenere in questo momento.

Scheda grafica

Se giochi sul tuo computer e noti prestazioni lente, potrebbe essere necessario un aggiornamento della scheda video. Le macchine economiche tendono a essere fornite con grafica integrata, mentre le build più costose possono includere un'unità di elaborazione grafica (GPU) separata, che ha maggiori capacità grafiche.

Anche se hai una GPU, potresti volere un modello più veloce, a seconda dei giochi che giochi. Come con RAM e SSD, devi prima capire quale scheda funzionerà nel tuo computer, poiché non tutte le schede sono compatibili con la tua scheda madre.

Hai una vecchia porta grafica accelerata (AGP)? Molto probabilmente PCI Express (PCIe)? È integrato nella scheda madre o è una scheda separata?

Indagare prima di acquistare dato che alcuni aggiornamenti della scheda video richiedono anche un aggiornamento dell'alimentatore.

Infine, tra queste tre opzioni, la GPU è l'unico componente che non puoi cambiare in un laptop. Per l'archiviazione e la RAM, potresti avere accesso a questi scomparti, ma le tue opzioni di aggiornamento potrebbero essere limitate.