Come correggere la masterizzazione dello schermo sul tuo dispositivo iOS o Android

Bruciatura dello schermo, conservazione o persistenza dell'immagine, immagini fantasma: il problema può avere diversi nomi, ma lo saprai quando lo vedrai. Immagini sfocate e postumi colorati rimarranno sullo schermo, rendendo difficile la lettura e rovinando la qualità dell'immagine.

Questo tipo di bruciatura dello schermo è più comune sui dispositivi mobili che utilizzano schermi AMOLED o OLED (per i telefoni LCD, dai un'occhiata alla nostra sezione finale). Succede quando gli utenti lasciano un'immagine sullo schermo per troppo tempo, facendo sì che i pixel faticano a passare a un nuovo colore (allo stesso modo in cui la gamba si addormenta e rende difficile camminare dopo essersi seduti troppo a lungo). Questo può accadere più facilmente con i colori blu, ma può verificarsi con qualsiasi immagine lasciata troppo a lungo.

Questo è un tipo diverso di burn-in rispetto, ad esempio, ai pixel morti su una TV al plasma, che è un tipo di problema più permanente. Per la masterizzazione dello schermo sui tuoi dispositivi mobili, ci sono alcune cose che puoi fare per risolvere il problema e impedire che si ripeta. Ecco i passaggi!

Passaggio 1: spegni il dispositivo

Bazaar Ryabukha / 123RF

Questa è la soluzione più semplice ed è spesso efficace, soprattutto quando si rileva precocemente la ritenzione dell'immagine e si desidera risolverla rapidamente. Spegni completamente il telefono, spegnilo completamente e lascialo riposare per un paio d'ore. Se il problema di bruciatura dello schermo è ancora minore, questo dà ai pixel abbastanza tempo per "riposare" e sbarazzarsi di eventuali immagini residue, in modo che il tuo telefono tornerà normale quando lo riaccendi. Questo è un vantaggio del versatile strato di pixel organici utilizzato negli schermi basati su OLED, che può correggersi più facilmente dei pixel del passato.

Passaggio 2: ottieni un'app correttiva

Se spegnere il tuo dispositivo mobile per un po 'di tempo non risolve completamente il tuo problema, dovresti provare ad allenare nuovamente i pixel sullo schermo per riportarli in equilibrio. Fortunatamente, esistono app progettate proprio per questo.

Su un dispositivo Android, prova a scaricare OLED Tools. È un'app abbastanza semplice, ma ha uno strumento utile chiamato Burn-In Reduce. Questo fa scorrere i pixel attraverso diversi colori primari alla massima luminosità per provare sostanzialmente a ripristinarli. È spesso efficace e dovrebbe essere la prossima cosa che provi.

Se hai un dispositivo iOS, puoi invece utilizzare un'app come Doctor OLED X. La funzione di ciclo su questa app porta i tuoi pixel attraverso più colori e livelli di luminosità per provare a ripristinarli.

In alternativa, se non vuoi scaricare altre nuove app, puoi visitare il sito web ScreenBurnFixer. Questo sito ha una sezione video con diapositive a colori e motivi a scacchi progettati per aiutare a riportare i pixel in carreggiata. Esegui alcuni di questi e vedi se possono aiutare.

Passaggio 3: modifica le impostazioni

Modalità oscura di WhatsApp su Android

Ci sono anche una serie di impostazioni sul tuo dispositivo mobile che puoi modificare per aiutare a prevenire o ridurre i problemi di bruciatura dello schermo. Assicurati di seguire linee guida come queste:

  • Impostazioni di luminosità inferiori: maggiore è la luminosità, più duramente devono lavorare i pixel OLED, il che può causare problemi di bruciatura dello schermo. Se il tuo dispositivo mobile è impostato in modo permanente su una luminosità più alta, impostalo sulla luminosità automatica o su un livello di luminosità inferiore per evitare problemi.
  • Impostare la schermata di blocco e i timer di sospensione: gli smartphone sono dotati di timer automatici per il blocco e l'entrata in modalità di sospensione, che spengono entrambi lo schermo dopo che non è stato utilizzato per un po '. Assicurati che queste impostazioni siano attive e impostate su un minuto circa. Se non guardi il tuo telefono in un minuto, probabilmente va bene che spenga lo schermo e si blocchi. Ciò essenzialmente impedisce la ritenzione dell'immagine perché lo schermo non rimane acceso abbastanza a lungo perché accada.
  • Sbarazzarsi di menu, stato e barre di navigazione: la conservazione dell'immagine può verificarsi quando si utilizza attivamente un'app che dispone di una barra permanente per gli strumenti o le notifiche, ad esempio quando si gioca o si guarda un film. Quando queste barre non scompaiono, causano la bruciatura dello schermo dopo lunghe sessioni. Cerca le opzioni per nascondere queste icone e strumenti dopo un momento in modo che non siano sempre presenti. Anche le modalità immersive per il tuo sistema operativo mobile lo faranno.
  • Abilita la modalità oscura: sebbene non sia una garanzia contro la ritenzione dell'immagine, l'utilizzo della modalità scura sul tuo dispositivo mobile può aiutare a ridurre il rischio, in particolare quando si tratta di un uso eccessivo dei livelli di luminosità. Puoi anche provare a scegliere skin per tastiera scure.

Brucia lo schermo su uno schermo LCD

La bruciatura dello schermo può verificarsi anche sugli schermi mobili LCD, sebbene sia raro e più difficile da correggere poiché i pixel LCD funzionano in modo molto diverso dalle versioni OLED. Quando la masterizzazione dello schermo avviene su uno schermo LCD, è più probabile che i risultati siano permanenti. Tuttavia, puoi comunque provare a utilizzare LCD Burn-In Wiper, che cicla i colori in modo simile alle versioni OLED nel tentativo di far funzionare nuovamente i pixel.

Se il tuo schermo non migliora, contatta rapidamente il produttore del telefono per scoprire eventuali garanzie dello schermo e se sei idoneo per una sostituzione.