Come condividere un disco rigido esterno tra Mac e Windows

I problemi di compatibilità tra Windows di Microsoft e MacOS di Apple sono diminuiti drasticamente nel corso degli anni, ma ciò non significa che tali problemi siano completamente scomparsi. Oggi, se acquisti un nuovo disco rigido esterno, potresti notare che lavorare tra i due è un compito spesso demoralizzante.

Ma non è necessario.

Fortunatamente esiste una soluzione. È possibile "partizionare" il disco rigido o dividerlo in diverse sezioni con regole e funzioni diverse. In questo caso, puoi partizionare l'unità in modo che una parte funzioni correttamente con MacOS e parte di essa funzioni correttamente con Windows, evitando i problemi che possono sorgere. Entrambi i computer hanno gli strumenti necessari per aiutarti a partizionare una nuova unità dopo averla collegata.

Disco rigido esterno Leo Watson / Tendenze digitali

È uno scenario diviso e di nicchia

Una rapida ricerca su Google potrebbe farti credere di essere sulla strada giusta formattando l'intero disco con Extensible File Allocation Table o exFAT. È un metodo più semplice e universale se ogni file archiviato ha una dimensione inferiore a 4 GB. Tuttavia, questo formato non supporta file più grandi, il che può essere problematico per il trasferimento di video 4K e così via tra Mac e PC Windows 10.

Nel frattempo, il sistema NTFS utilizzato da Windows 10 supporta file di grandi dimensioni, ma questo formato non può essere letto in modo nativo da MacOS. Questo ti mette in una situazione particolare, limitando qualsiasi file condiviso tra le due piattaforme a 4 GB o inferiore. Se desideri salvare file di dimensioni maggiori, dovrai creare un secondo spazio dedicato utilizzando un formato ottimizzato per MacOS (esteso) o Windows 10 (NTFS).

Detto questo, la nostra guida divide a metà l'unità esterna: una sezione principale in grado di archiviare file di dimensioni superiori a 4 GB e una sezione secondaria in grado di condividere file tra MacOS e Windows 10. Non è la soluzione ideale - lo abbiamo capito - ma funziona ciò nonostante.

Prima di approfondire, seleziona un formato principale che utilizzerai di più: MacOS Extended se utilizzi principalmente Mac con una partizione exFAT secondaria o NTFS se utilizzi principalmente Windows 10 con una partizione exFAT secondaria.

Infine, la formattazione elimina tutti i dati memorizzati sull'unità. Assicurati di eseguire il backup di qualsiasi cosa importante prima di iniziare il processo di formattazione. Abbiamo guide per Windows e MacOS nel caso tu abbia bisogno di una mano.

Partiziona l'unità su Windows 10

Bill Roberson / Tendenze digitali

Abbiamo una guida completa su come completare il processo da Windows 10 qui. Ma esaminiamo i passaggi importanti che devi sapere per partizionare rapidamente l'unità mentre lavori su Windows. Su un PC, il processo è meno semplice di quello che vedi su un Mac, ma ora è più facile che mai.

Passaggio 1 : fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Gestione disco nel menu Power User.

Gestione disco di Windows 10

L'unità di avvio principale del tuo PC (C :) che ospita Windows e altri programmi appare come Disco 1. Se il tuo PC ha un'unità "dati" secondaria (D :), Gestione disco la assegna come Disco 0. Windows 10 in genere elenca un'unità esterna come Disco 2 insieme alla successiva etichetta alfabetica successiva se non si dispone di altre memorie interne basate su disco. Windows 10 elenca le unità ottiche in modo diverso.

In genere, le unità esterne sono formattate fuori dalla scatola. Tuttavia, potresti riscontrare un errore "Non inizializzato" quando colleghi il dispositivo al PC. Ciò significa che non è formattato correttamente per funzionare con Windows. Inoltre, non avrà una lettera di unità assegnata in Esplora file (questo PC) e potrebbe non avere nemmeno lo spazio assegnato per il salvataggio dei dati.

Windows 10 Inizializza disco

Se vedi una finestra pop-up Inizializza disco , fornisce due formati: Master Boot Record (MBR) e GUID Partition Table (GPT). Il primo è più vecchio e supporta solo capacità fino a 2 TB, ma è compatibile con le versioni precedenti di Windows. GPT è un formato più recente che supporta capacità maggiori ma non è compatibile con le versioni precedenti di Windows.

Seleziona lo stile della partizione e fai clic sul pulsante OK per continuare. Se hai chiuso accidentalmente il popup, fai clic con il pulsante destro del mouse sul disco elencato e seleziona "Inizializza disco" nel popup.

Se non hai ricevuto l'avviso popup, vai al passaggio 2.

Windows 10 Nuovo volume semplice

Passaggio 2 : fare clic con il pulsante destro del mouse sullo spazio non allocato e selezionare l' opzione Nuovo volume semplice dal menu a comparsa, come mostrato sopra.

Fase 3: Il Nuovo volume semplice procedura guidata ha inizio. Fare clic sul pulsante Avanti .

Nuovo volume semplice

Passaggio 4: poiché stiamo creando due partizioni, dividi a metà il numero fisico elencato. Digita il numero nel campo accanto a Dimensione volume semplice in MB e fai clic sul pulsante Avanti per continuare. Nel nostro scenario, stiamo dividendo un SanDisk Ultra SSD da 1 TB.

Passaggio 5: consentire alla procedura guidata di assegnare una lettera di unità o assegnare manualmente la lettera utilizzando il menu a discesa. Fare clic sul pulsante Avanti per procedere.

Nuovo volume semplice Selezionare File System

Passaggio 6: selezionare un file system. Poiché il tuo PC principale è Windows 10, usa NTFS. Inserisci anche un'etichetta di volume (nome dell'unità): abbiamo usato "Windows 10", anche se puoi etichettare questa partizione con qualsiasi cosa. Fare clic sul pulsante Avanti per procedere.

Passaggio 7: fare clic sul pulsante Fine per completare.

In Gestione disco, il disco esterno dovrebbe elencare un nuovo volume - "Windows 10" nel nostro esempio - e una seconda parte con spazio non allocato.

Fai clic con il pulsante destro del mouse su quello spazio non allocato e ripeti dal passaggio 1 al passaggio 6. Questa volta, tuttavia, scegli exFAT come file system durante il passaggio 6, che utilizzerai per condividere file con MacOS. Tieni presente che non è necessario specificare una dimensione del volume.

Il risultato dovrebbe essere simile a questo:

Partiziona l'unità su un Mac

Recensione di Macbook Air (2018) Riley Young / Tendenze digitali

Il partizionamento di un'unità esterna in MacOS non è così fastidioso. Qui supponiamo che il tuo disco esterno non abbia partizioni, quindi dovremo crearne due. Se hai già una partizione compatibile con Mac, vai al passaggio 5.

Come Windows 10, potresti visualizzare un errore di "inizializzazione" perché il file system dell'unità non è "leggibile". Fare clic sul pulsante Inizializza in una piccola schermata a comparsa per creare la prima partizione compatibile, quindi iniziare dal passaggio 5. Se l'errore non viene visualizzato, iniziare dal passaggio 1.

Passaggio 1: con il Finder evidenziato, fare clic su Vai sulla barra dei menu seguito da Utilità nel menu a discesa.

Passaggio 2: fare doppio clic sull'icona Utility Disco nella finestra seguente.

Passaggio 3 : con Utility Disco aperta, l'unità viene visualizzata in Esterno a sinistra. Fai clic su Cancella,  situato nella barra degli strumenti in alto dell'app.

MacOS Cancella unità esterna

Passaggio 4: nella seguente finestra pop-up, inserisci un nome, seleziona MacOS Extended (Giornalista) come formato e Mappa partizione GUID come schema. Fare clic sul pulsante Cancella per apportare queste modifiche.

Unità esterna Crea partizione Mac

Passaggio 5: una volta completato, l'unità dovrebbe avere una singola partizione. Evidenzia nuovamente l'unità in Utility Disco e fai clic su Partizione .

Passaggio 6: nella schermata seguente, fare clic sul piccolo pulsante "più" situato sotto il grafico a torta blu per aggiungere una seconda partizione.

Passaggio 7: viene visualizzata una seconda porzione, tagliando il grafico a torta al centro. Immettere un nome per il volume, selezionare il formato exFAT e fare clic sul pulsante Applica .

Unità esterna Crea partizione Windows

Passaggio 8: fare clic sul pulsante Partizione in una finestra pop-up aggiuntiva per completare il processo.

Il risultato dovrebbe essere simile a questo:

Unità esterna condivisa per MacOS Windows

Nota che vedrai le icone sul desktop per entrambe le unità.

Se sei preoccupato per il fattore di affidabilità del file system exFAT, o per la sua mancanza, c'è un modo per formattare la partizione Windows secondaria in NTFS, ma richiede il collegamento del disco rigido a un computer Windows. Puoi rivedere la nostra sezione Windows per ulteriori informazioni su questo processo.

Note finali

Software Paragon Software Paragon

È così che partizionare un disco rigido per l'utilizzo su Windows e Mac. In alternativa, puoi installare un'applicazione come il software Microsoft NTFS di Paragon (a pagamento) o il Tuxera open source (gratuito) sul tuo Mac per abilitare il supporto di lettura / scrittura NTFS, ma anche con software di terze parti, alcune funzionalità, tra cui Time Machine, non funzionerà correttamente con un file system NTFS.