La modalità Ghost Timed di Snapchat ti fa sparire solo per poche ore

Snapchat Snap MapLunedì 23 ottobre, Snapchat ha rilasciato un aggiornamento che include una modalità Ghost temporizzata di Snapchat per disabilitare temporaneamente i servizi di localizzazione, una funzionalità che dovrebbe essere lanciata anche su Android, insieme a un nuovo collegamento per la visualizzazione delle storie. Con l'ultimo aggiornamento di iOS, Snapchat continua anche ad aggiungere la condivisione dei collegamenti, consentendo agli utenti di condividere collegamenti a Snapchat da altre app.

Snapchat ha aggiunto per la prima volta le opzioni di collegamento quest'estate con i collegamenti Paperclip che collegano le pagine web con uno Snap. Ora, i collegamenti possono anche essere condivisi utilizzando le opzioni di condivisione dei collegamenti iOS. Ora, all'interno di un'altra app o di un browser Web, toccando l'icona di condivisione includerà Snapchat in quell'elenco insieme a opzioni come la condivisione su Facebook o l'utilizzo di Air Drop. I collegamenti sono condivisi all'interno di chat private e possono anche essere condivisi con i gruppi.

Gli utenti Android avevano già accesso alle opzioni di condivisione del collegamento, ma gli utenti Apple saranno i primi ad accedere alla modalità Ghost temporanea, anche se a breve è previsto un aggiornamento di Google Play. La modifica consente agli utenti di impostare un timer sulla modalità Ghost: mentre è ancora possibile attivare o disattivare la condivisione della posizione per un periodo di tempo indeterminato, ora è anche possibile scegliere di disattivare la funzione solo per tre ore o 24 ore.

La funzione timer in modalità Ghost consente agli utenti che in genere condividono la propria posizione di disabilitare temporaneamente la funzione. L'aggiornamento arriva dopo che Snapchat ha anche lanciato Context Cards, che aggiunge dettagli agli Snap con tag di posizione, come ad esempio per quanto tempo un'azienda è aperta, prenotare un tavolo in un ristorante o leggere recensioni di attività. La modalità Ghost continua a impedire agli amici di vedere la tua posizione, sebbene ciò disabiliti anche alcune funzionalità come Geosticker e quelle Context Card.

Snap Map è progettato per aiutare gli Snapchatter a vedere cosa sta succedendo nelle vicinanze, ma come qualsiasi funzione basata sulla posizione, la funzione solleva problemi di sicurezza per molti utenti. La modalità Ghost consente agli utenti di disabilitare completamente la funzione e, con la modifica, gli utenti possono ora disabilitare la funzione prima di andare a quella festa a sorpresa senza bisogno di ricordarsi di riaccenderla.

Inoltre, gli utenti iOS ora hanno una nuova scorciatoia: toccando e tenendo premuto un nome utente verranno visualizzate le opzioni per vedere la storia di quella persona, inviare loro uno snap e altre scorciatoie.

L'aggiornamento iOS è ora disponibile sull'App Store, con le modifiche alla modalità Ghost che dovrebbero essere lanciate presto su Android.