Come estendere la portata del Wi-Fi con un altro router

I router Wi-Fi singoli non possono competere con le case più grandi. Prima o poi ti imbatterai in una zona morta, e poi tutto è perduto, specialmente se hai figli. Fortunatamente, c'è un modo per saltare tutto il dramma e tutto ciò che serve è un router secondario.

Un router secondario funge da extender che prende il segnale Wi-Fi e lo ritrasmette. È un flusso di dati fresco che esce dal nulla. Ecco come farlo.

Effettua un ripristino 30/30/30

Prima di configurare tutto, assicurati che il tuo router DD-WRT utilizzi le impostazioni predefinite. Per fare ciò, eseguiamo quello che viene chiamato hard reset - o reset 30/30/30 - che rimuove tutte le configurazioni dalla NVRAM del tuo router. Ecco come si fa.

tasto reset

Passaggio 1 : con il router collegato all'alimentazione, tenere premuto il pulsante di ripristino situato nella parte inferiore del router per 30 secondi. Il tuo router si resetterà e questo è normale. Continua a tenere premuto il pulsante.

Passaggio 2 : ora, continua a tenere premuto il pulsante di ripristino e scollega il router. Aspetta 30 secondi.

Passaggio 3 : tenere premuto il pulsante di ripristino e collegare il router. Tenere premuto il pulsante di ripristino per 30 secondi.

Esatto: tieni premuto il pulsante per 30 secondi con il router acceso, quindi 30 secondi con il router spento, quindi 30 secondi con il router nuovamente acceso. Al termine, sei pronto per eseguire alcune configurazioni.

Configurazione di DD-WRT come ripetitore wireless

Tieni presente che alcuni modelli di router (in particolare i router meno recenti) ti consentono di configurare il router come ripetitore in modo nativo, il che significa che non è necessario utilizzare DD-WRT. Fortunatamente, molti dei nostri passaggi di seguito possono essere utilizzati con impostazioni native che lo consentono, anche se le cose sembrano diverse: Linksys, ad esempio, ha un'interfaccia diversa e anche il metodo utilizzato da Nighthawks di Netgear è leggermente diverso, mentre la modalità Asus anche differisce. Cerca queste opzioni prima di scaricare DD-WRT solo per assicurarti che non siano disponibili. Questo può farti risparmiare tempo. Altrimenti, puoi procedere a tutto vapore con DD-WRT.

Se il router è attualmente collegato a una rete, scollegalo: non abbiamo bisogno di cavi Ethernet per un ripetitore. Ora connettiti al router in modalità wireless. L'SSID predefinito sarà dd-wrt e dovrai impostare un nome utente e una password di amministratore.

Passaggio 1: per prima cosa, vai alla sezione Wireless e fai clic sulla scheda Impostazioni di base .

dd-wrt-repeater-wireless-settings

Passaggio 2 : impostare la modalità wireless su ripetitore .

Passaggio 3 : impostare la modalità di rete wireless in modo che corrisponda al router. Ciò potrebbe richiedere alcune ricerche da parte tua, sebbene Mixed sia abbastanza universale.

Passaggio 4 : impostare l'SSID in modo che corrisponda al router. Abbiamo scelto Potcasting , perché è il nome del router che speriamo di ripetere.

Passaggio 5 : in Interfacce virtuali , fare clic su Aggiungi .

Passaggio 6 : fornire alla nuova interfaccia virtuale un SSID univoco. Abbiamo usato Potcasting-Repeater , ma puoi usare il nome che preferisci. Basta non usare lo stesso nome della tua rete principale.

Passaggio 7 : premi Salva , ma non ancora fare clic su Applica impostazioni . Dovresti aspettare di aver finito completamente.

Ora andiamo alla sezione Sicurezza wireless .

dd-wrt-repeater-security-settings

Passaggio 1 : nella sezione Interfaccia fisica , assicurati che le impostazioni corrispondano esattamente a quelle del tuo router principale. Ad esempio, se il tuo router principale utilizza WPA2 Personal con crittografia TKIP, imposta le stesse cose qui e inserisci la tua chiave come faresti se ti connettessi da un PC o da un telefono.

Passaggio 2 : Successivamente, nella sezione Interfaccia virtuale , stabilirai le impostazioni che utilizzerai per connetterti a questo router. È meglio renderli identici alle impostazioni nella sezione Interfaccia fisica .

Passaggio 3 : premi Salva , ma tieni premuto su Applica impostazioni .

Quasi fatto! Ora, vai alla sezione Sicurezza , disabilita il firewall SPI e deseleziona tutto ciò che è contenuto in Blocca richieste WAN . Quindi, premi Salva .

Infine, vai su  Configurazione e seleziona Configurazione di base. In Network Setup , cambia l'IP del router in una sottorete diversa da quella del router principale. Ad esempio, se l'IP del router principale è 192.168.1.1, imposta l'IP del ripetitore su 192.168.2.1. Non modificare gli altri set di numeri (192, 168, ecc.) Nell'indirizzo, solo questo.

dd-wrt-repeater-network-settings

Fatto ciò, torna a ogni pagina che hai configurato e assicurati che tutte le impostazioni siano corrette. Quando sei sicuro che tutto sia a posto, premi il pulsante Applica impostazioni . Il tuo router si riavvierà e alla fine vedrai l'SSID che hai scelto in precedenza per il tuo ripetitore. Collegati ad esso e verifica che la tua rete funzioni andando al sito Web di Digital Trends (o qualsiasi altro). Se funziona, ora hai un ripetitore wireless!

Se non riesci a farlo funzionare, rivedi le tue impostazioni o trova ulteriori informazioni sul wiki DD-WRT.

Quando si tratta di posizionarlo fisicamente in casa, il ripetitore dipende dalla ricezione di un segnale wireless dal router principale per svolgere il suo lavoro, quindi posizionarlo in una zona morta probabilmente non ti farà molto bene. Idealmente, il ripetitore dovrebbe essere posizionato vicino alla zona morta, ma abbastanza vicino al router per ottenere comunque un segnale decente. Sperimenta con luoghi diversi finché non sei soddisfatto della copertura e della velocità.

Puoi usare un'app router?

Se hai un router che utilizza la propria app per la gestione delle impostazioni, potresti essere in grado di utilizzare questa app anche per configurare un ripetitore, senza scaricare DD-WRT, ma non è molto probabile. Dai un'occhiata all'app del tuo router e verifica se offre una modalità ripetitore o un'impostazione che ti consente di passare dal router a un extender. Se trovi questa opzione, ricorda di fare in modo che il tuo dispositivo mobile dimentichi prima il router in modo che non continui a provare a collegarlo alla vecchia maniera.

Tuttavia, questo di solito funziona solo se l'app del router supporta nativamente il passaggio a un ripetitore. In caso contrario, dovrai apportare le modifiche da DD-WRT su un desktop. Molte aziende di router hanno eliminato gradualmente le modalità ripetitore, quindi non sono comuni sui router più recenti e sulle loro app. Ecco perché consigliamo DD-WRT. E alcune configurazioni del router, come il sistema mesh di Google WiFi, non sono affatto compatibili con le modalità di estensione a causa del modo in cui funzionano.

Configurazione di DD-WRT come secondo punto di accesso

Assicurati che il tuo router non sia collegato a nient'altro che all'alimentazione. Connettiti in modalità wireless: l'SSID predefinito sarà dd-wrt e dovrai impostare un nome utente e una password di amministratore.

Inizierai dalla pagina Configurazione di base . Alcune impostazioni del router avranno una modalità aggiuntiva chiamata "modalità AP" o "modalità bridge" specifica per la configurazione di un secondo punto di accesso. Se trovi questa modalità, dovresti sicuramente provare ad attivarla: il tuo router potrebbe quindi raccogliere automaticamente molte delle informazioni elencate di seguito, facendoti risparmiare molto tempo. Fai solo attenzione a non attivare involontariamente una modalità ripetitore: questi termini di impostazione del router possono essere vaghi, quindi è sempre importante studiare i dettagli della pagina delle impostazioni del tuo router.

dd-wrt-access-point-basic

Qui devi:

Passaggio 1 : modifica l'indirizzo locale in qualcosa di diverso da quello utilizzato dal router principale. Abbiamo usato 192.168.1.2. Prendi nota di questo IP, perché ti servirà in seguito per configurare il tuo punto di accesso.

Passaggio 2 : immettere l'indirizzo IP utilizzato dal router principale in Gateway . Questo è in genere 192.168.1.1, ma controlla per esserne sicuro.

Passaggio 3 : disabilitare il server DHCP . Ciò impedirà al tuo punto di accesso di combattere il tuo router per assegnare gli IP.

Passaggio 4 : assegnare la porta WAN allo switch. Questo non è necessario, ma ti dà una porta extra in seguito se ne hai bisogno.

Passaggio 5 : premi Salva , ma non fare clic su Applica . Il tuo router non è pronto e si comporterà male se applichi le nuove impostazioni troppo presto.

Quindi, vai alla sezione Wireless e apporta le seguenti modifiche nella sottopagina Impostazioni di base .

dd-wrt-access-point-wireless

Passaggio 1 : assicurarsi che  la modalità wireless  sia impostata su AP . Dovrebbe essere l'impostazione predefinita.

Passaggio 2 : scegli un SSID. Se lo desideri, può essere lo stesso del router principale, ma in tal caso assicurati che questo punto di accesso e il router utilizzino canali diversi. Ad esempio, se il router principale è impostato sul canale 1 , impostare questo sul canale 11 per evitare conflitti. Se è troppo complicato, usa solo due SSID diversi.

Passaggio 3 : premi Salva , ma non Applica .

Ora vai alla sottosezione Wireless Security . Se hai lasciato l'SSID identico a quello del tuo router principale, copia qui le impostazioni di sicurezza. Ciò garantirà che i tuoi dispositivi passino senza problemi tra i due punti di accesso. Se hai utilizzato un SSID diverso, sentiti libero di utilizzare impostazioni di sicurezza diverse, ma si consiglia di attenersi a WPA2 se desideri che la tua rete sia sicura.

Quindi, vai alla sezione Sicurezza e disabilita il firewall. Poiché questo router non filtra la tua connessione a Internet, ciò non è necessario nella migliore delle ipotesi e nel peggiore dei casi è fonte di problemi.

Rivedi tutte le impostazioni di cui sopra e, quando sei soddisfatto, fai clic su Applica impostazioni . Quindi, riavvia il router e collegalo alla rete da qualche parte vicino a una zona morta.

L'Access Point può essere posizionato negli angoli estremi della zona morta, a condizione che sia disponibile una connessione cablata. Ciò consente una migliore copertura dove ne hai più bisogno, ma dipende da dove hai accesso cablato alla rete.