Come passare da un iPhone ad Android

Quindi hai deciso che forse l'erba è più verde dall'altra parte e sei pronto per fare il viaggio attraverso il ponte Android. In questa guida, ti aiuteremo a superare i troll che potresti incontrare, illeso. Se hai pensato di passare da un iPhone a un dispositivo Android e hai già investito molto nell'ecosistema Apple, incontrerai alcuni ostacoli, ma sono tutt'altro che insormontabili.

Daremo un'occhiata a come trasferire contatti e altri dati, passare ai servizi Google e gestire la tua musica, foto e video. Per concludere, forniremo alcuni suggerimenti aggiuntivi per aiutarti ad abituarti ad Android, placare alcune paure comuni e indicare come sfruttare al meglio i punti salienti della tua nuova piattaforma.

Fare la transizione

Recensione di Google Pixel 3 Simon Hill / Tendenze digitali

Prima di intraprendere questo viaggio nella terra promessa di Android, dai un'ultima occhiata intorno a te. Ci sono alcune cose che dovrai lasciarti alle spalle. Molte delle custodie, dei dock e degli altri accessori che hai acquistato per il tuo iPhone non saranno compatibili con gli smartphone Android (anche se vale la pena controllare, perché alcuni lo sono). Le tue app iOS non possono venire con te, ma scoprirai che la maggior parte di esse ha controparti Android in attesa del tuo arrivo. Qualsiasi contenuto protetto da DRM che hai acquistato nell'App Store di Apple o in iTunes è bloccato lì (puoi rimuovere facilmente e legalmente le restrizioni dalla musica, ma non dai programmi TV e dai film).

Ultimo, ma non meno importante, c'è il tuo iPhone stesso. Prima di cancellarlo con un ripristino delle impostazioni di fabbrica, ti consigliamo di esaminare il resto della nostra guida. Quando hai finito, supponendo che tu non stia regalando il tuo iPhone a qualcuno, potresti voler leggere attentamente la nostra guida su come vendere un iPhone senza essere derubato.

Utilizzo di app o strumenti del produttore del telefono

Prima di approfondire vari metodi per spostare diversi bit e pezzi dal tuo iPhone al tuo nuovo telefono Android, vale la pena ricordare che spesso puoi risparmiare un po 'di tempo utilizzando gli strumenti forniti dal produttore del tuo nuovo smartphone. Di solito ti verrà chiesto durante la configurazione del tuo nuovo telefono se desideri copiare i file dal tuo vecchio telefono.

Passaggio dall'iPhone alle opzioni Android su Huawei P20 Pro Simon Hill / Tendenze digitali

Se acquisti un telefono Samsung, come il Galaxy S20 Plus, ad esempio, riceverai un connettore USB-OTG nella confezione che ti consente di collegare il tuo vecchio iPhone e copiare molti file e dati. È inoltre possibile utilizzare il software Smart Switch. Se non ottieni un'opzione del genere sul tuo nuovo telefono Android o ti manca il connettore che devi collegare, non preoccuparti perché stiamo per eseguire alcuni metodi alternativi.

Trasferimento dei contatti

Ti consigliamo di trasferire i tuoi contatti prima di vendere il tuo vecchio dispositivo. Consulta la nostra guida su come trasferire i tuoi contatti tra iPhone e Android per un metodo semplice che impiega iTunes e Gmail.

Puoi anche usare iCloud. Attiva Contatti in Impostazioni> [il tuo nome]> iCloud  sul tuo iPhone. Accedi al sito web di iCloud sul tuo computer e fai clic su Contatti . Fai clic sull'icona dell'ingranaggio in basso a sinistra e scegliere Seleziona tutto, poi c leccarsi di nuovo l'icona dell'ingranaggio e selezionare Esporta vCard . Ora accedi a Gmail, tocca il Gmail rosso in alto a sinistra, quindi  Contatti o vai a Contatti Google nel tuo browser, fai clic su Altro e tocca Importa .

È anche possibile farlo con l'app gratuita My Contacts Backup. Installalo sul tuo iPhone, avvialo, tocca backup, quindi invia tramite e-mail il file di backup a un account e-mail sul tuo telefono Android. Riceverai un file VCF che puoi importare nella tua app dei contatti Android.

Se desideri utilizzare il processo come scusa per ridurre la mandria e modificare i tuoi contatti, potresti prendere in considerazione l'idea di farlo uno per uno. In tal caso, apri il contatto che desideri trasferire sul tuo iPhone e seleziona Condividi contatto per inviarlo come messaggio di testo o tramite e-mail.

Sincronizzazione del tuo calendario

Questo è facile se hai già configurato il tuo account Google e Gmail (che ti servirà comunque per il tuo telefono Android). Vai su Impostazioni> Account e password> Aggiungi account sul tuo iPhone e aggiungi il tuo account Gmail o selezionalo dall'elenco, quindi attiva la sincronizzazione per i calendari. Se vuoi abbandonare il tuo iPhone per un dispositivo Android, ma tieni il tuo iPad, l'app Gmail è un buon modo per mantenere sincronizzati il ​​calendario e i contatti. Puoi anche sincronizzare più calendari Google sul tuo iPad, se necessario.

Puoi anche scaricare un'app per sincronizzare il calendario da iCloud, supponendo che Calendar sia attivato in Impostazioni> [il tuo nome]> iCloud . Potresti provare One Calendar per sincronizzare tutti i tuoi calendari in un unico posto o controllare alcuni dei nostri consigli per le migliori app di calendario.

Passaggio da Apple a servizi Google

Apple è rinomata per quell'ecosistema strettamente integrato, ma se passi ad Android ti consigliamo di iniziare a utilizzare più servizi Google. Il tuo account Google è diventato gradualmente un passaporto per un'ampia gamma di servizi e la sincronizzazione multipiattaforma è migliorata drasticamente negli ultimi due anni. Dimentica iCloud e Safari, puoi trovare tutte le stesse funzionalità e altro ancora tramite Google. Finché sei connesso al tuo account Google, puoi accedere a tutti i tuoi contatti, segnalibri, appuntamenti e file su qualsiasi dispositivo.

Google Pixel XL Julian Chokkattu / Tendenze digitali
  • Contatti per il backup e la condivisione dei contatti
  • Messaggi per mandare SMS
  • Google Calendar per restare al passo con i tuoi impegni
  • Il browser Chrome può sincronizzare i segnalibri e aprire le schede tra il computer e il telefono Android
  • Google Drive per il backup dei tuoi file
  • Google Documenti per la modifica e la condivisione di documenti
  • YouTube Music o Google Play Music  per archiviare e riprodurre in streaming la tua musica dal cloud
  • Google Foto per il backup e la condivisione di foto e video
  • Google Fit per monitorare la tua salute e la tua forma fisica
  • Google Keep per note ed elenchi
  • Android Auto per quando guidi

Inoltre, hai YouTube per guardare e condividere video, Google Maps per una facile navigazione e Google Pay per pagamenti NFC wireless. Poi c'è "OK, Google" o "Hey Google", che attiva l'Assistente Google (simile a Siri), per non parlare di una serie di eccellenti app Google da Google Translate a Google Trips.

Molte di queste cose sono disponibili anche su iPhone, ma l'esperienza è ottimizzata per Android. Il fatto che tu possa avere tutte queste opzioni predefinite sotto un unico account Google lo rende facile e accessibile e sarai tentato di utilizzare sempre più servizi Google. Ci sono anche tantissime ottime alternative che puoi usare al posto - o oltre - di offerte di Google come Dropbox e Mozilla Firefox.

Spostamento di foto e video

Esistono vari modi per trasferire i tuoi preziosi file dal tuo iPhone al tuo Android, ma inizieremo con i più ovvi e basilari. Puoi collegare il tuo iPhone al tuo PC Windows tramite USB e quindi scegliere Importa immagini e video per un trasferimento automatico o Apri dispositivo per visualizzare i file (le tue foto ei video saranno nella cartella Memoria interna / DCIM ) se desideri selezionarli individualmente . Se hai un Mac, la finestra di importazione dovrebbe apparire quando colleghi il tuo iPhone e puoi selezionare i file da lì.

Una volta che i file sono sul tuo computer Windows, collega il tuo smartphone Android tramite USB e dovresti visualizzare una finestra pop-up in cui puoi selezionare Apri dispositivo per visualizzare i file . Puoi trascinare e rilasciare i file dal tuo computer sul tuo Android. Per fare lo stesso su un Mac, dai un'occhiata alla nostra guida su come trasferire file da un Android a una guida Mac.

Potrebbe rivelarsi più facile trasferire quelle foto e video in modalità wireless, anche se richiederà più tempo. Puoi farlo utilizzando qualsiasi servizio cloud. Ci sono molte opzioni disponibili su Android e iOS. Installa semplicemente qualcosa come Google Foto, Google Drive, Microsoft OneDrive o DropBox sul tuo iPhone, carica i file, quindi installa la stessa app sul tuo Android e scaricali.

Per maggiori dettagli sull'utilizzo delle app per il backup e la condivisione delle foto, consulta la nostra guida su come condividere foto su Android. Puoi utilizzare una serie di app e servizi qui discussi per trasferire foto e video da iPhone.

Spostare la tua musica

Se vuoi trasferire la tua musica dal tuo account iTunes su Android, ci sono alcuni potenziali modi per farlo. Il modo più semplice è probabilmente accedere a Google Play Music sullo stesso computer su cui è installato iTunes. Ora scarica Music Manager, installalo e scegli l'opzione iTunes quando ti chiede dove archivi la tua musica. Sarai quindi in grado di selezionare Carica tutti i brani e le playlist . Puoi anche selezionare singole playlist e podcast. Forse la cosa migliore è che puoi continuare a utilizzare iTunes e sincronizzare automaticamente tutti i nuovi acquisti con il tuo account Google Music.

Non puoi copiare legalmente film o programmi TV da iTunes sul tuo smartphone Android perché dovresti prima rimuovere la protezione DRM. Sfortunatamente, ciò vale anche per gli ebook acquistati tramite iTunes.

Se hai utilizzato Apple Music, scoprirai che c'è un'app Android. Avrai bisogno di un abbonamento, ma se accedi con lo stesso ID Apple dovresti essere in grado di accedere alla tua musica.

Original text


Spostare i tuoi messaggi di testo

Questo è molto più complicato di qualsiasi cosa di cui abbiamo discusso finora, ma alcune persone vorranno mantenere quelle preziose conversazioni di testo e trasferirle sui loro nuovi smartphone Android. Per fortuna è possibile. Uno dei metodi più semplici è utilizzare l'app gratuita iSMS2droid, ma potrebbe non funzionare per tutti. Richiede anche di eseguire il backup dei tuoi SMS su iTunes e poi andare a scavare per trovare il file giusto da convertire.

Puoi anche utilizzare il software Samsung Smart Switch o Kies per ripristinare un backup di iPhone (inclusi i messaggi di testo) su uno smartphone Samsung Android. Troverai anche alcune opzioni software premium online che pretendono di consentirti di copiare messaggi di testo, contatti, foto e persino registri delle chiamate, ma non possiamo garantire la loro efficacia. Molti produttori di Android hanno alcuni tipi di app per il trasferimento dei dati che puoi provare e utilizzare anche.

Indipendentemente dal metodo utilizzato, non dimenticare di disattivare iMessage prima di effettuare il passaggio. Lasciarlo acceso potrebbe far sì che i messaggi SMS e MMS vengano ancora inviati al tuo vecchio iPhone. Questo perché Apple invia un iMessage invece di un SMS o MMS quando rileva che entrambi state utilizzando iOS. Per disattivarlo vai su Impostazioni> Messaggi e disattiva iMessage . Dovresti anche andare su Impostazioni> FaceTime e disattivarlo. Se non hai più il telefono, puoi richiedere ad Apple di annullare la registrazione del tuo iPhone con iMessage qui.

Come sentirsi a casa su Android

Benvenuto in Android. All'inizio può sembrare strano e snervante, ma presto ti abituerai. Ecco alcuni consigli e suggerimenti per aiutarti a mettere i piedi sotto il tavolo e iniziare a sentirti a casa.

Android Lollipop presso Google HQCercando la tua strada

La navigazione è leggermente diversa su Android. Google è passato a un sistema gestuale con Android 10, che utilizza i gesti per navigare, come iOS 13. In ogni versione di Android, accedi alle notifiche di base e alle impostazioni rapide scorrendo verso il basso dalla parte superiore dello schermo.

Se il tuo dispositivo esegue una versione precedente di Android, troverai tre pulsanti nella parte inferiore dello schermo. Se esegue Android 9.0 Pie, sono solo due. Questi pulsanti sono i seguenti:

  • Home : ti porterà sempre alla schermata Home. Se vuoi tornare alla schermata Home in fretta, premi Home. Tocca e tieni premuto il pulsante Home per avviare l'Assistente Google. È sempre nel mezzo. In Android 9.0 Pie, questa è una piccola icona a forma di losanga invece di un'icona a forma di Home, ma fa la stessa cosa.
  • Indietro : il pulsante Indietro è esattamente come sembra. Se vuoi tornare indietro di una pagina, di un livello o di una schermata, a ciò che stavi guardando, tocca il pulsante Indietro. Puoi anche usarlo per uscire dalle app. Di solito è a sinistra. Questo è presente anche in Android 9.0 Pie, anche se puoi anche scorrere da sinistra a destra per tornare direttamente all'ultima app utilizzata.
  • App recenti o multitasking: non troverai questo pulsante in Android 9.0 Pie o versioni successive, ma puoi accedere allo stesso menu scorrendo verso l'alto dalla parte inferiore dello schermo. Il menu delle app recenti mostra le app recenti, in modo abbastanza prevedibile. Se vuoi tornare a un'app che stavi usando, ecco come lo fai. Se desideri passare rapidamente a un'app precedente, toccala due volte rapidamente. Puoi anche chiudere le app da questo menu facendole scorrere via. Puoi passare alla modalità schermo diviso qui premendo e tenendo premuto questo pulsante quando sei in un'app. L'app in cui ti trovi si sposterà in alto e potrai scegliere un'app aperta di recente per andare in basso.

Se utilizzi Android 10, l'ultima versione di Android, non ne avrai nessuno. Invece, ci sarà solo una singola barra nella parte inferiore dello schermo. Questa è la nuova navigazione gestuale di Android 10 ed è abbastanza simile alla navigazione gestuale in iOS 13.

  • Andare a casa: scorrere verso l'alto dalla parte inferiore dello schermo ti rimanderà alla schermata principale.
  • Tornare indietro: scorrendo da destra o da sinistra tornerai indietro di una pagina, come il pulsante Indietro.
  • Apertura dell'elenco delle app recenti: scorrendo lungo la barra in basso ti sposterai rapidamente tra le app aperte, ma puoi anche scorrere verso l'alto dal basso e mettere in pausa per aprire l'elenco delle app recenti.

Invece di passare alla schermata iniziale, come un iPhone, le tue app su Android saranno nascoste nel cassetto delle app. Puoi avere più schermate iniziali su Android e scorri semplicemente verso sinistra e verso destra per scorrerle. Di solito ci sarà un'icona con l'etichetta "App" nella riga inferiore di tutte le schermate iniziali, contenuta in un dock sempre presente con gli altri soliti sospetti come Telefono, Contatti, Messaggi e Internet. I dispositivi più recenti potrebbero non avere un'icona App e potrebbe essere necessario scorrere verso l'alto il dock per accedere a tutte le app installate. Se desideri aggiungere un collegamento all'app direttamente alla schermata iniziale, trovalo nel cassetto delle app, quindi tocca e tieni premuta l'icona finché non si stacca e la schermata principale viene visualizzata sotto, quindi rilasciala dove desideri.

Tutto ciò che è importante che accade sul tuo telefono farà scattare una notifica. Trascina semplicemente verso il basso la barra delle notifiche dalla parte superiore dello schermo per controllare le ultime notifiche. Puoi fare clic su di essi per maggiori dettagli o per intraprendere un'azione. Scorri verso il basso per espanderli se vuoi interagire con loro senza entrare nell'app, il che è utile quando fai multitasking. Puoi ignorarli scorrendoli via o toccare l'icona di cancellazione per eliminare tutto in una volta.

Personalizzazione e widget

Una delle grandi attrazioni di Android è la possibilità di personalizzare il proprio smartphone. Per personalizzare l'aspetto del telefono, è sufficiente toccare e tenere premuta una sezione vuota della schermata iniziale per visualizzare un menu a comparsa che consente di impostare lo sfondo (incluso lo sfondo animato "live", se lo si desidera). Su molti dispositivi Android, vedrai anche l'opzione per aggiungere widget, app, scorciatoie e cartelle. Puoi rilasciare un'icona dell'app sopra un'altra per creare una cartella. Puoi anche cambiare lo sfondo per la schermata di blocco o la schermata Home tramite Impostazioni> Display> Sfondo .

Mark Jansen / Tendenze digitali

I widget sono piccole finestre in singole app che possono essere aggiornate automaticamente per fornirti nuove informazioni. Ciò significa che puoi vedere le ultime previsioni del tempo, risultati sportivi o tweet, senza dover accedere all'app vera e propria. Non tutte le app hanno un widget, ma puoi toccare e tenere premuto su una parte vuota della schermata iniziale e selezionare i widget per rivedere le tue opzioni, oppure andare nel cassetto delle app e scorrere sulla maggior parte dei telefoni più recenti.

Se desideri personalizzare l'estetica del tuo smartphone, allora dovresti esplorare il mondo dei lanciatori. Sono disponibili tutti i tipi di look e stili diversi, spesso completamente gratuiti. Un paio di lanciatori popolari per iniziare sono Nova Launcher e GO Launcher EX.

App

Anche se il Play Store ha superato l'App Store di Apple quando si tratta di numeri puri, non si può negare che ci siano app e giochi più di alta qualità e raffinati su iOS. A causa del potenziale margine di profitto per gli sviluppatori (che, in media, rimane più alto su iOS perché le persone spendono più soldi per le app) la maggior parte delle nuove app e giochi verrà lanciata prima su iPhone. La buona notizia è che il divario si sta riducendo e la stragrande maggioranza delle grandi app e giochi che conoscevi e amavi sul tuo iPhone sarà disponibile per Android. Scoprirai anche che le app e i giochi sono generalmente più economici e una percentuale maggiore di essi è gratuita sulla piattaforma Android.

Google Play Store su Huawei P20 Pro Simon Hill / Tendenze digitali

Per iniziare, controlla le nostre migliori app Android e le migliori raccolte di giochi Android. Con Android, non sei obbligato a utilizzare un set di app predefinite. In effetti, in genere troverai funzionalità duplicate nelle app Google preinstallate e nelle app del produttore o dell'operatore. Puoi semplicemente selezionare quello che ti piace di più o installare un'altra opzione di terze parti per fare il lavoro. Quando hai più di un'app in grado di eseguire un'attività, verrà visualizzata una finestra pop-up che ti chiederà quale desideri utilizzare (puoi selezionare Sempre per impostarla come predefinita).

Quando vuoi controllare l'elenco completo delle app, puoi andare su Impostazioni> App . Puoi scegliere di disinstallare app, Svuota cache o Cancella dati e rivedere le autorizzazioni delle app su questa schermata (puoi anche disabilitare bloatware che non usi). Scoprirai che gli aggiornamenti delle app appariranno di tanto in tanto nella barra delle notifiche, oppure puoi accedere al Play Store, toccare Menu e scegliere Le mie app per aggiornare tutto in una volta. Se trovi che stai ricevendo troppe notifiche fastidiose da app o giochi specifici, puoi sempre consultare la nostra guida su come disattivare le notifiche.

Alleviare le tue preoccupazioni

Malware Android

Ogni critica ad Android fa riferimento agli stessi potenziali problemi. Alcune cose potrebbero renderti reticente a lasciare il giardino recintato di Apple, ma questi problemi a volte sono esagerati. Ci sono anche modi per dissipare queste preoccupazioni.

Frammentazione: si  tratta molto del problema della frammentazione, ma è improbabile che abbia un impatto sulla tua esperienza Android. Esiste una vasta scelta di dispositivi Android che eseguono diverse versioni della piattaforma e il problema principale sono gli aggiornamenti. A differenza di Apple, Google non può semplicemente inviare un aggiornamento per ogni dispositivo Android. Il produttore e il vettore hanno voce in capitolo ea volte reggono le cose. Possono esserci problemi anche con le interfacce utente del produttore come One UI di Samsung e HTC Sense UI. In pratica, la maggior parte dei migliori telefoni riceve aggiornamenti abbastanza rapidamente. Se desideri aggiornamenti rapidi garantiti, scegli un dispositivo Google, come Pixel 4 o Pixel 4 XL. In termini di app, il Play Store non ti consente di installare app incompatibili.

Malware:  ogni giorno c'è un nuovo articolo che solleva lo spettro del malware su Android. Essendo la piattaforma mobile più popolare, Android sarà inevitabilmente preso di mira, ma è relativamente facile stare al sicuro. Considera l'idea di installare una delle migliori app di sicurezza Android e non installare app dall'esterno del Play Store, ed è molto improbabile che incontri malware.

Stabilità:Le prime versioni di Android erano soggette a crash e ritardi, ma fortunatamente i tempi sono cambiati. Dagli aggiornamenti software ai nuovi dispositivi ricchi di funzionalità, Android è ora un capofila nella corsa al sistema operativo per smartphone. Ma la storia della piattaforma non le è valsa una grande reputazione. Anche il fatto che sia possibile acquistare smartphone Android con specifiche relativamente basse a una frazione del prezzo di un iPhone ha avuto un impatto sulla percezione del marchio. Per un confronto equo, devi equiparare le mele alle mele. Oppure, in questo caso, confronta uno smartphone Android di fascia alta e dal prezzo comparabile con l'iPhone. Le ultime versioni di Android sono veloci e fluide e gli smartphone Android più recenti possono eguagliare, o anche occasionalmente meglio, l'iPhone in termini di prestazioni.Google ha anche lavorato instancabilmente per migliorare la stabilità e le prestazioni su hardware di fascia bassa con Android One e Android Go.

Opzioni extra: rooting e altri suggerimenti

Con Android, hai la possibilità di eseguire il rooting, che ti dà un accesso più ampio al tuo dispositivo. Il rooting ti consente di modificare assolutamente tutto ciò che riguarda il tuo telefono, che è l'ideale per i fanatici del controllo e i perfezionisti. Ci sono dei rischi, tuttavia, e non è consigliabile per la maggior parte delle persone. Discutiamo i pro ei contro e come farlo, nella nostra guida su come eseguire il root del tuo telefono Android. Abbiamo una delle 10 migliori app per telefoni Android con root per aiutarti anche a guidare.

Se non sei sicuro di quale dispositivo acquistare per la tua transizione, dai un'occhiata al nostro riepilogo dei migliori smartphone Android. Per chi è completamente nuovo su Android, la nostra guida per principianti ti aiuterà a familiarizzare ulteriormente. Abbiamo anche una vasta gamma di altre guide Android, compreso tutto, da come bloccare le chiamate sul tuo telefono Android a come cancellare il tuo dispositivo Android a come utilizzare la modalità oscura. Troverai anche molti suggerimenti e articoli sulla risoluzione dei problemi per i dispositivi Android più diffusi, quindi dai un'occhiata.

A prima vista, sostituire il tuo iPhone con un Android potrebbe non sembrare l'ideale. Ma più impari sui dispositivi Android ed esplori le loro numerose funzionalità, più facile sarà effettuare il passaggio. Potresti chiederti perché non hai scambiato prima (o aumentando) su un Android.