Xanga, non ti conoscevamo quasi: Ode al social network più angosciante di sempre

logo xangaTi ricordi di Xanga? Era una piattaforma di blog piuttosto formidabile all'inizio degli anni 2000, sede di angosciate missive e dolorosi flirt di adolescenti e giovani adulti di tutto il mondo. E anche se la sua stella ha iniziato a svanire alcuni anni fa, ora è davvero sull'orlo dell'estinzione - ed è un peccato, perché ospita alcune delle cose più assurde su Internet.

Ho avuto uno Xanga al liceo e sono abbastanza sicuro che sia la prova definitiva che la tua corteccia prefrontale è tristemente sottosviluppata a quell'età. Xanga era così profondamente emo che non sarei sorpreso se mi dicessi che Dashboard Confessional era in realtà solo un robot musicale molto sofisticato che amalgamava i contenuti collettivi del sito in funeste ballate.

Ed è questo che lo ha reso fantastico! Era così sincero con il cuore in mano, la triste sorella del sacco del troppo appariscente MySpace e troppo giovane LiveJournal. Ed è totalmente lo zio spirituale di almeno un terzo di Tumblr. Sai solo che Angela Chase di La mia cosiddetta vita sarebbe stata dappertutto. E ora chiuderà a meno che non riesca a raccogliere $ 60.000 da una campagna di crowdfunding. I loro sforzi di raccolta fondi stanno andando abbastanza bene finora, con quasi $ 20.000 raccolti, e fino al 15 luglio.

Ma i giorni di Xanga gratis sono finiti. Se la raccolta fondi avrà successo, il CEO John Hiler spiega che Xanga passerà a un modello di abbonamento a pagamento, in modo che gli utenti possano avere un'esperienza senza pubblicità. E questo potrebbe essere un problema perché ci sono già una serie di servizi gratuiti che hanno soppiantato la necessità di Xanga: le persone possono avere blog su WordPress o Tumblr, o semplicemente usare Facebook, Twitter e Instagram per sfogare i loro sentimenti a una comunità o al pubblico in generale.

Tumblr ha una presa salda su quello che sarebbe probabilmente il pubblico di Xanga oggi, e anche se la recente acquisizione di Yahoo ha fatto impazzire gli utenti, non è probabile che decideranno che lo odiano così tanto da voler pagare per un abbonamento a Xanga - basta migrare alla prossima grande piattaforma gratuita.

Quindi, mentre guardiamo gli ultimi grandi sussulti morenti della piattaforma di blog un tempo potente, ecco alcuni dei motivi per cui mi mancherà davvero questo sito ridicolo:

Ha dato vita a "eProps"

Puoi "mettere mi piace" su qualcosa su Facebook e "aggiungerlo ai preferiti" su Twitter, ma gli utenti di Xanga si scambiano un "eProp" che è una cosa molto più divertente da pensare e da dire. Riuscite a immaginare se la frase "e-prop" avesse invaso la nostra coscienza collettiva nello stesso modo in cui lo hanno fatto "mi piace" o "amico"? Il mondo sarebbe un posto più stupido. "EProps" suona come qualcosa che direbbe un adulto stupido che finge di essere un adolescente, ma è REALE. Oppure era reale. RIP eProps, RIP Xanga. Mi piace anche che tu possa dare un massimo di due eProps alla volta a qualcuno. Perché due? Era deliziosamente arbitrario.

Aveva una funzione chiamata "Pulse", descritta come un "mini-blog spensierato"

Non ho mai usato Pulse perché ero solo un frequentatore di Xanga per pochi mesi nel 2004, e Pulse ha iniziato nel 2007. Ma l'idea che un'azienda si riferisse a uno dei suoi servizi come un "mini-blog spensierato" mi solletica. Perché non si preoccupa? È una nuova funzionalità su un sito Web in declino. Dovrebbe essere molto nervoso mettersi alla prova. Semmai dovrebbe essere un "mini-blog pieno di ansia".

La complessiva 2004-ness di tutto

Fondamentalmente, Xanga è fantastico perché è una capsula del tempo dei primi anni 2000. Ai tempi in cui pensavamo di poter incorporare eProps nelle nostre vite. Ai tempi in cui chiamare qualcosa un "blog" era abbastanza accettabile. So che le persone lo usano ancora e potrei essere di parte perché ho familiarizzato con esso durante i suoi giorni di gloria, ma Xanga dovrebbe almeno essere preservato dagli storici nel caso in cui in qualche modo perdessimo tutte le altre informazioni su ciò che stava accadendo negli anni 2000.

E certo, saranno convinti che siamo stati, per un breve momento, tutti un po 'narcisisti e coinvolti in se stessi, trasmettendo le nostre informazioni personali, condividendo compulsivamente gli aggiornamenti ... oh, aspetta un secondo. Facciamo ancora le stesse cose. Basta distribuire su varie piattaforme e generalmente con ortografia, grammatica e grafica migliori. E la recente aggiunta di Facebook che ti consente di utilizzare emoticon animate per mostrare i tuoi stati d'animo è totalmente un ritorno al passato di Xanga. Xanga è pieno zeppo di sciocchezze, ma è un prototipo per i social media che utilizziamo ora, e spero che almeno lo archiviamo.

Se anche tu vuoi fare un viaggio nella memoria di Xanga, ci sono una manciata di blog di Xanga che fanno proprio questo. Tutto dimostra che non sei mai troppo emotivo per Internet. 

xanga angst