Come eseguire il mirroring dello smartphone o del tablet sulla TV

Il tuo smartphone è in grado di fare molto per te e il mirroring sulla tua TV potrebbe essere un'altra caratteristica unica di cui puoi trarre vantaggio. Sebbene non tutti gli smartphone o i televisori abbiano questa capacità, la maggior parte lo fa. 

Sfortunatamente, non esiste una risposta valida per tutti o un manuale di istruzioni universale. A seconda del tipo di telefono e TV che hai, il modo in cui rispecchi il telefono sulla TV varia.

Cos'è il mirroring dello schermo?

La maggior parte dei dispositivi di intrattenimento intelligenti in questi giorni ti consente di trasmettere contenuti dal tuo smartphone o tablet per goderteli su hardware più capace. Sia che tu voglia guardare l'ultimo caricamento di YouTube del tuo vlogger preferito su una TV enorme o ascoltare le ultime uscite di album di Spotify su un paio di altoparlanti collegati in grado di emulare un piccolo terremoto nella tua casa, la trasmissione rende facile fare tutto dai tuoi dispositivi mobili.

Purtroppo, non tutte le fonti di contenuto supportano il casting nativo e, a meno che tu non possieda un Chromecast, Android TV o Vizio Smartcast TV, le opzioni integrate nelle tue app preferite come Netflix e Hulu non ti faranno molto bene. È qui che entra in gioco il mirroring dello schermo. La funzione mostra ciò che viene mostrato sul tuo smartphone o tablet in un dato momento. È quasi come trasmettere, ma invece di riprodurre un singolo file o utilizzare i controlli delle app integrati, mostra tutto ciò  che viene visualizzato sul telefono o sul computer in tempo reale - schermata iniziale e tutto il resto - per aiutarti a colmare le lacune. È lo stesso metodo che abbiamo utilizzato per trasmettere Amazon Video a Chromecast prima che gli aggiornamenti ci portassero una funzionalità adeguata.

Per fortuna, il mirroring dello schermo è quasi onnipresente come il casting diretto e se i tuoi dispositivi di origine e di destinazione sono perfettamente compatibili, può essere altrettanto indolore. Che tu abbia un iPhone, iPad o dispositivo Android, le opzioni per condividere lo schermo nel 2020 sono abbondanti. Continua a leggere per determinare quale di questi prodotti ti aiuterà meglio a svolgere il lavoro.

Set-top box e stick di streaming

Apple TV (da $ 150 a $ 200)

Amazon Prime Video su Apple TV Bill Roberson / Tendenze digitali

Da non confondere con le storie mitiche della televisione reale che si diceva a lungo di Apple avrebbe rilasciato, il set-top box di Apple TV è un dispositivo di streaming che compete testa a testa con i dispositivi Roku, i dispositivi Fire TV di Amazon e altri streamer . Con un'ampia selezione di app e un telecomando touch intuitivo, la costosa Apple TV 4K è una scelta solida per coloro che sono radicati nell'ecosistema Apple.

Ciò che lo rende eccezionale per i nostri scopi è AirPlay. La suite di protocolli wireless proprietaria di Apple è un modo semplicissimo per eseguire il mirroring di video, audio e praticamente qualsiasi altro contenuto in modalità wireless dal tuo dispositivo iOS a qualsiasi display con un ingresso HDMI. È fatto scorrendo verso l'alto dalla parte inferiore dello schermo e toccando il simbolo AirPlay nel menu rapido (che sembra un quadrato con un triangolo attraverso di esso). Anche il mirroring di AirPlay è solo l'inizio. Gli utenti esperti possono trovare tutti i tipi di modi interessanti per utilizzare questa scatola come media o hub per la casa intelligente.

Anche se un iPhone è il tuo unico pezzo di tecnologia Apple mobile, l'Apple TV ha molto senso come dispositivo di mirroring preferito. AirPlay 2 offre funzionalità aumentate e, sebbene non offra nuove funzionalità di mirroring, la tecnologia è arrivata su un assortimento di nuovi televisori (e alcuni più vecchi) da Vizio, LG, Sony e Samsung, il che significa che potresti non aver bisogno di un Apple TV a tutti per il mirroring iOS.

Leggi la nostra recensione su Apple TV 4K

Roku (da $ 25 a $ 100)

roku streaming stick + recensione in tv Caleb Denison / Tendenze digitali

La variegata collezione di dispositivi di streaming di Roku è perennemente preferita sia dai revisori che dai consumatori. Ciò che fa davvero volare Roku è la sua combinazione di un'ottima interfaccia e una ridicola selezione di app che conta ben oltre 1.000. Meglio ancora, mentre la famiglia Roku (che include più iterazioni e livelli di prezzo) è stata a lungo priva di qualsiasi vero mirroring nativo, la società ora offre il mirroring dello schermo diretto per dispositivi Android e Windows.

Sul tuo Roku, nel menu delle impostazioni, puoi scegliere se le richieste di mirroring sono autorizzate o rifiutate automaticamente o se desideri che ti venga richiesta l'autorizzazione. Puoi anche aggiungere dispositivi a elenchi approvati e vietati.

Il servizio è disponibile per i dispositivi Android che eseguono 4.2 o versioni successive e per i dispositivi Windows che eseguono 8.1 o versioni successive. Il tuo "hardware deve supportare il mirroring dello schermo", secondo Roku, sebbene la maggior parte dei dispositivi lo faccia in una forma o nell'altra. Per i dispositivi Android, Roku nota che ci sono molti termini usati per il mirroring, inclusi Smart View, Quick Connect, SmartShare, AllShare Cast, Wireless Display, HTC Connect, Screen Casting e Cast. (Wow!) Una volta identificata la terminologia corretta, di solito puoi abilitare il mirroring dal menu delle impostazioni sotto le intestazioni Rete o Display .

Per i dispositivi Windows 8.1 o versioni successive, puoi eseguire il mirroring seguendo le istruzioni in questo articolo di Microsoft. Per i dispositivi Windows 10, apri il Centro operativo , seleziona Progetto, quindi  Connetti a uno schermo wireless e infine il dispositivo Roku sulla rete.

Sebbene i dispositivi iOS non possano eseguire il mirroring su Roku in modo nativo, gli utenti possono visualizzare foto, video e musica personali sul Roku con la funzione Riproduci su Roku nell'app Roku. Inoltre, alcune app popolari ti consentono di inviare contenuti alla TV tramite Roku, inclusi Video & TV Cast e AllCast. Su iOS, l'app Netflix ti consentirà di trasmettere a un dispositivo Roku. Le app di terze parti potrebbero richiedere più tempo per la configurazione perché le piattaforme richiedono il download di app sia sul dispositivo di destinazione che sul dispositivo iOS. Per AllCast, dovrai eseguire l'aggiornamento alla versione $ 5 (altrimenti, sarai limitato a pochi minuti di riproduzione video). Queste app funzionano anche con i televisori Roku, inclusi i convenienti televisori della serie TCL 6 e altri modelli TCL.

Questa estensione RokuCast per Chrome sembra promettente se vuoi davvero trasmettere a un Roku dal tuo Mac utilizzando Chrome e non hai paura di alcuni passaggi aggiuntivi e modifiche al software.

Per quanto riguarda gli utenti Apple, speravamo che i dispositivi Roku avrebbero ottenuto la funzionalità AirPlay 2 con l'arrivo dell'app Apple TV, ma la funzionalità era assente quando è stata finalmente lanciata. Ciò non significa che non lo sarà mai, ma per ora avrai bisogno di un dispositivo diverso per eseguire il mirroring del tuo iPhone o iPad.

Leggi la nostra recensione su Roku Streaming Stick +

Amazon Fire TV (da $ 30 a $ 120)

Amazon Fire TV Cube Bill Roberson / Tendenze digitali

Amazon's Fire TV ha fatto il suo debutto nell'aprile 2014, con diverse iterazioni più recenti (e più potenti) negli anni successivi. Gli ultimi dispositivi includono Fire TV Cube 4K HDR-ready, che offre una serie di funzionalità, inclusa la possibilità di controllare la maggior parte delle apparecchiature home theater con la sola voce, nonché Fire TV Stick 4K, che offre un simile, sebbene set di funzionalità ridimensionato. Come altri dispositivi Fire TV più recenti, Fire TV Cube e Fire TV Stick 4K vantano anche il supporto per 4K, HDR e Alexa.

All'inizio della storia di Fire TV, Amazon ha aggiunto il mirroring nativo per i dispositivi Android tramite Miracast, anche se all'inizio gli utenti dovevano avere il loro dispositivo collegato allo stesso account Amazon della loro scatola. Grazie a un aggiornamento, qualsiasi utente con un dispositivo compatibile può ora divertirsi. I dispositivi abilitati includono i dispositivi Android che eseguono 4.2 Jelly Bean o versioni successive, i tablet Fire HDX di Amazon e il Fire Phone (se qualcuno ne ha ancora uno). Le vecchie TV Fire non supportano il mirroring. Per abilitare il mirroring, vai su Impostazioni > Display e suoni > Abilita mirroring display . Quindi collega il dispositivo desiderato dal tuo telefono o tablet Android.

Proprio come Roku, gli utenti iOS troveranno AllCast un'opzione praticabile quando si tratta di trasmettere singoli video, foto e altri media a Fire TV dall'esterno della mafia Android. Un'altra app (a pagamento) da provare è Reflector 3, che funziona anche con i dispositivi iOS. Inoltre, come Roku, mentre Amazon ha un'app per Apple TV, attualmente non supporta il mirroring AirPlay.

Leggi la nostra recensione su Amazon Fire TV Cube

Dongle

Chromecast ($ 35 o meno) e Chromecast Ultra ($ 69)

Chromecast di terza generazione Dan Baker / Tendenze digitali

Dal suo debutto nel 2013, Chromecast è diventato un dispositivo di riferimento per lo streaming wireless a prezzi accessibili. Chromecast ha apportato un aggiornamento (molto minore) al suo dispositivo HD per il 2018, insieme a Chromecast Ultra, che offre streaming 4K e supporto HDR in una forma minuscola e dongolare (sì, abbiamo creato quella parola). Ciò che rende speciali i dispositivi Chromecast è la loro capacità di bypassare le risorse interne del tuo dispositivo grazie al metodo di streaming "cast" di Google, che ti consente di avviare la riproduzione sul tuo dispositivo mobile. Basta fare clic sull'icona Cast e lasciare che il Chromecast lo prenda da lì, il che consente al tuo telefono o tablet (o computer) di riposare e risparmiare batteria.

Al di fuori della trasmissione da app di streaming, Chromecast e Chromecast Ultra offrono anche il mirroring quasi privo di latenza di qualsiasi cosa su uno smartphone o tablet Android, inclusi giochi, foto, video e altro. Le opzioni si combinano per creare una serie di applicazioni molto interessanti. Al momento, quasi tutti i dispositivi Android con Android 4.4.2+ supportano Chromecast; alcuni sono "ottimizzati", mentre altri potrebbero non funzionare correttamente. Assicurati che la tua app Google Home sia aggiornata e controlla qui per ulteriore assistenza. Come bonus, Chromecast può anche eseguire il mirroring di qualsiasi cosa dal browser Chrome o desktop di un Mac o PC semplicemente facendo clic sul pulsante Trasmetti nell'angolo del browser, ma la qualità delle prestazioni varia.

Se sei un utente iOS, il mirroring di Chromecast non è supportato per i contenuti caricati sul tuo dispositivo, ma i Chromecast sono ottimi per lo streaming di contenuti da tantissime app popolari, tra cui YouTube, Spotify, Netflix, Hulu e Google Play Movies & TV. Tuttavia, dovrai prima scaricare l'app Google Home.

Leggi le nostre recensioni su Chromecast di terza generazione e Chromecast Ultra

Miracast (da $ 40 a $ 70)

Sebbene preferiamo i metodi sopra descritti, se sei un appassionato di Android, sono disponibili anche dispositivi Miracast di terze parti di aziende meno conosciute. Miracast è un protocollo wireless ad alta definizione certificato Wi-Fi simile ad AirPlay. Miracast è unico in quanto, a differenza di AirPlay, non richiede una rete Wi-Fi. Invece, imposta la propria rete di streaming privata attraverso un protocollo arrivato con Android 4.0 chiamato Wi-Fi Direct. La rete è accessibile da altri dispositivi locali ma è al sicuro da eventuali teppisti di Internet al di fuori del suo breve raggio.

Miracast è versatile e offre una serie di funzionalità di mirroring. Sebbene funzioni con i dispositivi Android, è particolarmente utile per il mirroring dei PC. Come AirPlay, il suo tallone d'Achille si basa sulle risorse interne del tuo dispositivo, che lo legano e consumano la batteria. Ha anche una storia di instabilità, sebbene molti di questi problemi siano stati risolti ormai. Tuttavia, se il mirroring di Android (e in particolare del PC) è il tuo gioco e nessuna delle opzioni sopra soddisfa le tue esigenze, potrebbe valere la pena controllare i dispositivi compatibili con Miracast.

Alcune opzioni con una solida reputazione includono Microsoft Wireless Display Adapter e Belkin Miracast Video Adapter. Miracast è disponibile anche per l'uso con Kindle Fire HD tramite alcuni dispositivi, incluso il popolare Netgear Push2TV.

Console da gioco

Xbox One S ($ 250 o meno), Xbox One X ($ 350)

Pacchetti in offerta per Xbox One S.

Il mirroring dello schermo su Xbox One è, sfortunatamente, una proposta imperdibile grazie a una serie di app in qualche modo inaffidabili. La Xbox non ha alcuna capacità di mirroring nativo, quindi dovrai fare affidamento su soluzioni di terze parti, come il già citato AllCast o AirServer. Nessuna delle due app è gratuita (l'app Xbox di AirServer costa ben $ 20) e gli utenti sul Web hanno avuto risultati contrastanti. Al contrario, l'app per dispositivi mobili Xbox offre molte funzionalità di connettività della console, ma il mirroring non è tra queste.

Sebbene il mirroring sia limitato, il modo migliore per riprodurre in streaming i video archiviati sul telefono sulla console è con Plex. Plex è disponibile nel negozio Xbox e richiede solo una rapida ricerca per trovarlo. Dovrai scaricare l'app Plex sul tuo telefono Android o iOS, quindi registrarti per un account Plex se non l'hai già fatto. Per sfruttare appieno l'app, avrai bisogno di un abbonamento a pagamento e dovrai anche pagare una quota di attivazione una tantum per il tuo dispositivo. Se stai utilizzando Plex solo per lo streaming di file salvati direttamente sul tuo telefono o tablet (anziché archiviati su un server Plex), puoi disattivare e rimanere in modalità di prova. Plex è una soluzione fantastica per chi dispone di ampie librerie digitali, ma coloro che preferiscono i servizi di streaming dovranno accedervi direttamente da Xbox.

Dobbiamo notare che sebbene Xbox One abbia funzionalità di streaming integrate per i media locali sullo smartphone, l'esperienza è molto incostante in quanto presenta problemi nell'analisi di determinati formati di file e contenitori. Se i tuoi video non vengono convertiti correttamente, potresti avere problemi con tracce audio mancanti o errate, sottotitoli o l'impossibilità di riprodurre del tutto il file. Questo è un motivo in più per considerare l'utilizzo di Plex per questo scopo. Gestisce tutta questa confusione di sfondo con la transcodifica in tempo reale e la configurazione minima, quindi tutto ciò di cui devi preoccuparti è cosa mettere sul grande schermo.

PlayStation 4 Slim ($ 300), PlayStation 4 Pro ($ 400)

Recensione di PlayStation 4 Pro Julian Chokkattu / Tendenze digitali

Sfortunatamente, nessuna delle console di gioco di Sony, comprese PS3, PS4 o PS4 Pro, ha funzionalità di mirroring native incluse. Sebbene sia disponibile un'app per smartphone PlayStation ufficiale che ti consente di controllare la tua PS4 e navigare su PlayStation Network da remoto, questo è tutto ciò che può fare. Invece, gli utenti dovranno ricorrere a opzioni di terze parti. Plex è probabilmente la soluzione migliore qui, come con Xbox. Altre opzioni, come R-play, ti consentono di fare l'opposto del mirroring del telefono, ovvero di giocare dalla tua PlayStation al tuo iPhone: un trucco da salotto piuttosto carino, ma non per i nostri scopi qui.

TV

Come configurare un Chromecast

Molte smart TV più recenti hanno il mirroring mobile integrato. Se hai una TV più recente e hai notato un acronimo su uno degli ingressi HDMI etichettati MHL, hai già una soluzione plug-and-play per collegare il tuo telefono Android, anche se da un decisamente del XX secolo, connessione cablata. MHL è l'acronimo di collegamento mobile ad alta definizione e consente di riprodurre la maggior parte dei contenuti direttamente sul display tramite un ingresso HDMI. Tutto ciò di cui hai bisogno è un cavo (ti consigliamo di assicurarti che funzioni con l'uscita del tuo telefono) che converta la connessione del tuo smartphone in una connessione HDMI. Nota: MHL alimenterà e caricherà anche il tuo dispositivo mentre è connesso, ma non abbiamo visto molte ottime recensioni per i cavi nella nostra ricerca, quindi dovrai procedere a tuo rischio monetario.

Ovviamente, il mirroring wireless è molto più utile per il teledipendente in tutti noi e questa funzionalità è disponibile anche con molti modelli di TV più recenti. Per qualche tempo, la maggior parte delle opzioni di mirroring integrate disponibili sono state proprietarie, come il sistema AllShare di Samsung, che funziona solo con alcuni telefoni Samsung Galaxy, o ScreenShare di LG, che è compatibile sia con i dispositivi Miracast che Intel Wi-Di. Come accennato in precedenza, tuttavia, le cose stanno cambiando in parte grazie all'aggiunta di AirPlay 2, il protocollo di condivisione di video, immagini e audio di lunga proprietà di Apple, implementato in una vasta gamma di nuovi televisori (e alcuni più vecchi), da Samsung Vizio, LG e Sony.

Sono disponibili anche altre opzioni. Molti televisori Roku, ad esempio, funzionano come i dispositivi set-top quando si tratta di mirroring. Per altri televisori, controlla il manuale delle impostazioni per scoprire se MHL o mirroring wireless fanno parte del pacchetto (in alternativa, ecco un pratico elenco da Best Buy di alcuni televisori con funzionalità di mirroring).