Il regolamento sugli standard della comunità di Facebook è stato rivelato al pubblico

Rompendo con la politica aziendale di lunga data, Facebook ha appena aperto al pubblico il suo regolamento sui contenuti degli standard della comunità. Ora puoi vedere le linee guida che Facebook dice di utilizzare per consentire o non consentire i post sul social network.

Nell'interesse di chiarire la confusione su quale contenuto è consentito sul sito, Facebook ha sostituito le precedenti dichiarazioni sugli standard della comunità generale con un documento molto più completo e dettagliato.

"Quando vieni su Facebook, dovresti capire dove tracciamo queste linee e cosa va bene e cosa non va", ha detto Monika Bickert, vicepresidente di Facebook per la politica dei prodotti e l'antiterrorismo, ha detto a Reuters e altri a Menlo Park, California, quartier generale di Facebook.

Nel rilasciare il contenuto più dettagliato degli standard della comunità, Facebook spera di incoraggiare l'espressione in un ambiente sicuro, ha affermato la società. Le politiche di Facebook si basano sul contributo della comunità e sulle raccomandazioni di esperti di tecnologia e sicurezza pubblica, secondo l'introduzione del documento.

"Riconosciamo quanto sia importante che Facebook sia un luogo in cui le persone si sentano autorizzate a comunicare e prendiamo sul serio il nostro ruolo nel mantenere gli abusi fuori dal nostro servizio", ha affermato la società. “Ecco perché abbiamo sviluppato una serie di standard comunitari che delineano ciò che è e cosa non è consentito su Facebook. I nostri standard si applicano in tutto il mondo a tutti i tipi di contenuto. Sono progettati per essere completi: ad esempio, i contenuti che potrebbero non essere considerati incitamento all'odio potrebbero essere comunque rimossi per aver violato le nostre norme sul bullismo ".

Tre principi guida costituiscono la base delle linee guida di Facebook: sicurezza, voce ed equità.

Spiegazioni più dettagliate di ciò che Facebook trova accettabile negli standard della comunità sono delineate nelle sezioni su violenza e comportamento criminale, sicurezza, contenuti discutibili, integrità e autenticità, rispetto della proprietà intellettuale e richieste relative ai contenuti.

Facebook applica i suoi standard di contenuto con software e moderatori automatizzati. Facebook, che conta 7.500 unità, riferisce Reuters, nell'ultimo anno ha aumentato lo staff dei moderatori a causa delle pressioni di diversi governi.

Le linee guida sugli standard comunitari non sono un insieme statico di politiche, ha detto Bickert a Reuters. Le regole cambiano spesso. Ogni due settimane Bickert guida un forum sugli standard dei contenuti per considerare le modifiche alle politiche. Il gruppo riceve anche contributi da più di 100 organizzazioni esterne ed esperti in aree di preoccupazione, come lo sfruttamento dei minori e il terrorismo.

"Tutti dovrebbero aspettarsi che questi vengano aggiornati frequentemente", ha affermato Reuters citando Bickert sulle regole e le politiche degli standard comunitari.