Come calibrare il monitor per sfruttarlo al massimo

Nel tempo, la qualità dell'immagine sul monitor del computer può iniziare a sembrare un po 'debole o addirittura troppo luminosa. Prima di considerare l'aggiornamento dell'intero sistema o l'acquisto di un nuovo monitor, potrebbe esserci una soluzione molto più semplice ed economica.

In alcuni casi, l'unica cosa che devi fare è calibrare il monitor. Non dovrai spendere un centesimo e non dovrebbero volerci più di pochi minuti.

Guide all'acquisto

  • I migliori monitor
  • I migliori monitor ultrawide
  • I migliori monitor 4K

Potresti portare il monitor da un professionista per farlo, ma farlo da solo è relativamente veloce, senza problemi e migliorerà notevolmente la qualità dell'immagine. I produttori continuano a pompare display con nuove tecnologie come risoluzione 4K UHD, HDR (High Dynamic Range) e monitor curvi, offrendo una vera gioia per gli occhi, ma solo se adeguatamente calibrati.

Prima di iniziare

Dovrai fare diverse cose prima di iniziare il processo di calibrazione. Questi passaggi non sono assolutamente obbligatori, ma sono utili da seguire per ottenere i migliori risultati.
  • Accendere il monitor almeno mezz'ora prima della calibrazione in modo che possa riscaldarsi fino alla sua normale temperatura e condizioni operative.
  • Imposta la risoluzione del monitor sulla sua risoluzione nativa, predefinita dello schermo.
  • Assicurati di eseguire la calibrazione in una stanza con un'illuminazione ambientale moderata. Non è necessario che la stanza sia nera come la pece, ma non vuoi i riflessi acuti e le dominanti di colore derivanti dalla luce diretta.
  • Acquisisci familiarità con i controlli del display del monitor. Possono trovarsi sul monitor stesso, sulla tastiera o nel pannello di controllo del sistema operativo.

Calibra utilizzando gli strumenti Windows e Mac integrati

Sia MacOS che Windows dispongono di strumenti di calibrazione integrati per aiutarti a guidarti passo dopo passo attraverso il processo, il che è particolarmente utile se sei nuovo nel monitorare la calibrazione. Questi strumenti gratuiti dovrebbero essere la prima fermata se sei semplicemente un drogato di immagine casuale o se lavori con un budget limitato. Tieni presente che le regolazioni saranno tuttavia limitate dal tipo di display e dal modello.

I termini assortiti - gamma, punto bianco, ecc. - possono sembrare un po 'scoraggianti a prima vista, ma ogni utilità fornisce una spiegazione relativamente semplice di cosa significano tutti. Realisticamente, non è necessario conoscere i dettagli del gergo per calibrare il monitor.

Strumento di calibrazione del display di Windows 10

Nell'ultima versione di Windows 10, il modo più semplice per trovare lo strumento di calibrazione del colore è tramite la barra di ricerca di Windows.

Passaggio 1: digitare Calibrazione del colore  nella barra di ricerca di Windows e fare clic sul risultato corrispondente.

Nelle versioni precedenti di Windows, è possibile trovare l'utilità di calibrazione del colore nella sezione Display del pannello di controllo, che è elencata in Aspetto e personalizzazione.

Mark Coppock / Tendenze digitali

Passaggio 2: ora che sei nello strumento di calibrazione, segui le istruzioni sullo schermo per scegliere le impostazioni di gamma, luminosità, contrasto e bilanciamento del colore del display.

Un'immagine di esempio da abbinare accompagnerà molte delle impostazioni. È sufficiente apportare modifiche per imitare il campione il più vicino possibile.

Passaggio 3: una volta completata la procedura guidata di calibrazione, assicurarsi di scegliere la calibrazione corrente o tornare alla calibrazione precedente se non si è soddisfatti dei risultati.

La nuova calibrazione verrà archiviata come file .ics o file di calibrazione del colore e verrà visualizzata come un nuovo profilo ICC (International Color Consortium) nell'app delle impostazioni di gestione del colore. Il modo più semplice per aprire questa app è digitare gestione del colore  nella casella di ricerca e scegliere il primo risultato. Una volta aperto, puoi selezionare il tuo monitor dall'elenco dei dispositivi e vedere quali profili ICC sono disponibili.

Mark Coppock / Tendenze digitali Mark Coppock / Tendenze digitali

Mac OS

Passaggio 1 : in MacOS,  Display Calibrator Assistant  si trova nelle preferenze di sistema nella scheda Monitor , nella sezione Colore . Se hai problemi a trovarlo, prova a inserire calibrate  in Spotlight per eseguire la scansione tra le varie cartelle e file del tuo computer. Il risultato dovrebbe mostrare un'opzione per aprire l'utilità nel  pannello Preferenze di Sistema .

Mark Coppock / Tendenze digitali Mark Coppock / Tendenze digitali

Passaggio 2 : le istruzioni dettagliate del tuo Mac ti guideranno attraverso il processo di calibrazione una volta trovata e aperta l'utilità software. Segui le istruzioni sullo schermo per scegliere:

  • Punto di bianco : il punto di bianco dovrebbe essere tipicamente un punto D50 o D65 standard per evitare strani problemi di tinta.
  • Regolazioni del colore : il punto di bianco è un dato di fatto, ma Apple proverà a rilevare il tuo display e offrirà una serie di altre calibrazioni del colore a questo punto ... oppure potrebbe saltare completamente il resto delle opzioni di regolazione. È più probabile che i display Apple nativi abbiano meno calibrazioni del colore a questo punto (perché Apple li ha già calibrati).
  • Accesso amministratore : importante solo se sei preoccupato che gli altri possano cambiare il tuo profilo colore particolare.
  • Nome : assegna al profilo un nome diverso in modo da conoscerlo in futuro.

Passaggio 3 : questo creerà un nuovo profilo colore per il display. Se non sei riuscito ad apportare le modifiche desiderate, seleziona questo nuovo profilo e scegli Apri profilo . Si aprirà una nuova finestra con tutti i tag associati al profilo colore e le loro descrizioni. Puoi scegliere ogni tag per visualizzare ulteriori informazioni su. Alcuni tag saranno solo dati di colore di base, ma altri tag possono essere modificati per modificare fattori di colore specifici per il display. Se hai un display nativo, cerca il tag delle informazioni native del display Apple come un buon punto di partenza. Come puoi vedere, questo può diventare rapidamente tecnico, quindi dovrai conoscere i tuoi dati di colore (valori di fosforo, curve di risposta, ecc.) Per apportare modifiche accurate con questo metodo.

Calibrare utilizzando strumenti in linea

Ci sono una manciata di strumenti di calibrazione basati sul web che ti aiutano a regolare manualmente le impostazioni del monitor. Possono fornire una calibrazione più precisa o più personalizzata rispetto alle utilità integrate.

  • Test interattivo del monitor online di FlatPanelsDK: questo è un ottimo test per bilanciare il contrasto e assicurarti che i tuoi bianchi siano il bianco corretto e che i tuoi neri vengano visualizzati correttamente.
  • Test del colore dello schermo W4zt: questa semplice pagina Web fornisce diversi gradienti di colore e caselle di colore in scala di grigi che è possibile utilizzare per confronti rapidi, oltre a un semplice test gamma che è possibile eseguire. È bello avere così tanti test su una pagina, rendendo questa soluzione ottima per una calibrazione veloce e sporca in modo da poter andare avanti.
  • Le pagine di test del monitor LCD Lagom - Pratiche sia per l'uso online che offline, le pagine di test del monitor LCD Lagom non solo ti consentono di regolare varie cose come il contrasto e il tempo di risposta, ma ti consentono di scaricare le immagini come file zip da 120KB, quindi puoi controllare qualsiasi monitor in negozio che stai pensando di acquistare.
  • Calibrize 2.0 - Se desideri un ottimo strumento che vada un po 'più in profondità rispetto alle opzioni di calibrazione native, ti suggeriamo di scaricare Calibrize 2.0. È un'eccellente procedura guidata gratuita che ti guida attentamente attraverso passaggi ben spiegati per aiutarti a calibrare colore, scala di grigi, gamma e impostazioni simili sul tuo computer.

Calibrare utilizzando l'hardware del colorimetro

Anche se non sono male come soluzione temporanea, le utilità di calibrazione integrate non sono perfette, poiché hanno un difetto: tu. Dal momento che si basano sulla tua percezione individuale del colore, ciò che ti sembra fantastico potrebbe sembrare completamente instabile per un amico. 

L'acquisto di un dispositivo di calibrazione è un modo per aggirare questo dilemma e garantire meglio che il monitor sia calibrato al suo vero potenziale. Dovrai investire un bel po 'di soldi se stai cercando una maggiore precisione e controllo, ma ci sono ancora alcune alternative convenienti che funzionano bene con un budget limitato e ti aiuteranno a ottenere la coerenza del colore su tutti i tuoi monitor.

Immagine di Spyder 5 Lifestyle

Se stai cercando di prendere uno strumento di calibrazione, ti consigliamo di utilizzare X-Rite ColorMunki Smile ($ 98,99) o Spyder5Elite ($ 200). Questi dispositivi sono dotati di un sensore a sette colori a spettro completo per aiutare a caratterizzare con precisione una varietà di display normali e ad ampia gamma, ma le versioni più costose sono meglio equipaggiate per il calibratore esperto e sono ricche di più funzioni. Se decidi di acquistarne uno, tutto ciò che devi fare è collegare il dispositivo allo schermo, collegarlo a una porta USB ed eseguire il software di calibrazione incluso. Da lì, il dispositivo dovrebbe guidarti attraverso il resto del processo di configurazione (ma puoi sempre cercare i tutorial se ti perdi).

Anche i1Display di X-Rite ($ 180 e oltre) è una buona alternativa. Come la serie Spyder, tutti e tre i dispositivi vengono forniti in bundle con un software di calibrazione automatizzata, con le versioni più costose che pubblicizzano più funzionalità e una maggiore personalizzazione.