Snapchat continua a filtrare fuori dall'app con Snap Map sul Web

snapchat snap map per snapmap webSnapchat Prima arriva Stories, poi arriva Snap Maps: Snapchat continua a spingere per nuovi utenti aprendo opzioni selezionate per vivere al di fuori dell'app sul web. Lunedì 12 febbraio, Snapchat ha lanciato l'URL Snap Map che consente ai browser web di accedere a una mappa di Snapchat Stories.

A differenza della maggior parte dei social network che hanno sia un'app che un punto di accesso dot-com, Snapchat era interamente basato su app fino a quando la società ha lanciato Stories Everywhere a gennaio. La funzione consente di condividere sul Web lo streaming di brevi clip video o foto di Snapchat tramite un collegamento. Ora, Snapchat sta applicando la stessa idea alla Snap Map.

Ora, visitando map.snapchat.com è possibile accedere alle storie georeferenziate precedentemente accessibili solo dall'app mobile. Utilizzando la mappa, gli utenti possono trovare Snap condivisi nelle vicinanze o utilizzare una posizione per seguire un evento, come la settimana della moda di New York o le Olimpiadi, o una destinazione di viaggio. Come nell'app, la mappa mostra gli hotspot in base al codice colore da cui proviene la maggior parte degli Snap. Facendo clic su uno di questi punti attivi, le storie verranno riprodotte automaticamente una dopo l'altra.

La Snap Map che vive online non è interamente generata da un algoritmo: lo staff di Snap seleziona le storie in primo piano da aggiungere, mentre un algoritmo decide cosa aggiungere gli altri.

Oltre ad accedere alla Snap Map da un URL, Snapchat ora consente anche di incorporare la mappa interattiva anche in altri siti Web, che assomigliano a questo:

Toccando l'icona di condivisione viene generato il codice di incorporamento per qualsiasi sezione della mappa si trovi attualmente sullo schermo. In linea con la natura effimera di Snapchat, l'incorporamento non dura per sempre, ma con una scadenza di 30 giorni, la mappa dura più a lungo delle storie. Dopo la scadenza dell'incorporamento, la mappa verrà sostituita con un avviso indicante che il contenuto non è più disponibile.

Quando Snap Map è stato lanciato per la prima volta, lo strumento ha portato con sé problemi di privacy, con molti utenti che hanno scelto di disattivare il geotagging. Nella versione basata sul web di Snap Map, il nome utente viene escluso dal contenuto, quindi se il contenuto stesso non rivela chi condivide, l'identità di chi si trovava in quella posizione in quel momento viene tralasciata.

Snap sta attualmente spingendo per trovare più utenti per accontentare gli investitori, offrire a potenziali nuovi utenti uno sguardo al social network online potrebbe innescare ulteriori download di app per l'azienda. Sebbene l'incorporamento di una Snap Map possa aggiungere contenuti socialmente curati a qualsiasi pagina web di un evento locale, per Snapchat, la stessa funzionalità potrebbe aiutare più utenti non Snapchatter a capire di cosa tratta l'app.

La Snap Map ha attualmente 100 milioni di utenti ogni mese su tutta la base di 187 milioni di utenti di Snapchat.