Come guardare la testimonianza di Mark Zuckerberg di fronte al Congresso online

Mark Zuckerberg, fondatore e CEO della piattaforma di social media Facebook, ha testimoniato per la prima volta davanti al Congresso martedì 10 aprile, per l'incapacità della sua azienda di proteggere le informazioni degli utenti. È stata la prima di due apparizioni consecutive per l'esecutivo questa settimana. La prima si è svolta prima dell'audizione congiunta delle commissioni giudiziarie e commerciali del Senato e mercoledì Zuckerberg testimonia davanti alla commissione per l'energia e il commercio della Camera. Non sarà facile, visto il temperamento al Congresso.

"Ci saranno persone che diranno che Facebook dovrebbe essere smembrato", ha detto recentemente il senatore Ron Wyden, D-Ore. "Ci sono state una serie di proposte e idee per farlo, e penso che a meno che [Zuckerberg] non trovi un modo per onorare la promessa che ha fatto diversi anni fa, avrà una legge nelle sue mani".

In effetti, c'è chi crede che Zuckerberg dovrebbe dimettersi a causa dello scandalo sulla privacy, che è arrivato al culmine con la rivelazione che 87 milioni di utenti potrebbero aver subito la violazione della loro privacy. Martedì, prima della prima testimonianza di Zuckerberg davanti al Congresso, il gruppo di investitori attivisti Open MIC e il suo CEO Michael Connor hanno dichiarato in una dichiarazione: "La testimonianza preparata di Mark Zuckerberg mette in luce un semplice fatto: non capisce come un grande, globale e pubblico la società detenuta è gestita. Attualmente ha due lavori in Facebook: CEO e Presidente del consiglio di amministrazione. È ora che rinunci ad almeno uno, se non a entrambi, i titoli ".

"È passato molto tempo per Facebook per separare i ruoli di CEO e presidente dell'azienda", ha continuato Connor, "e per Mark Zuckerberg di dimettersi o essere licenziato".

Zuckerberg, da parte sua, farà del suo meglio per difendere se stesso e la sua azienda da quella che sarà sicuramente una serie di domande piuttosto viziose del Congresso.

Zuckerberg Testimony Congress Jim Watson / AFP / Getty Images

"Dobbiamo affrontare una serie di questioni importanti in materia di privacy, sicurezza e democrazia, e giustamente avrai alcune domande difficili a cui rispondere", ha iniziato la dichiarazione di Zuckerberg. “Facebook è un'azienda idealista e ottimista. Per la maggior parte della nostra esistenza, ci siamo concentrati su tutto il bene che le persone possono offrire. Con la crescita di Facebook, le persone di tutto il mondo hanno ottenuto un nuovo potente strumento per rimanere in contatto con le persone che amano, far sentire la loro voce e costruire comunità e imprese ".

In effetti, il social network è stato fondamentale nell'aiutare le persone a organizzarsi: ha svolto un ruolo importante nella diffusione del movimento #metoo, ha contribuito a raccogliere fondi per i soccorsi all'uragano Harvey e ha anche aiutato a organizzare la dimostrazione della Marcia per la nostra vita.

Detto questo, Zuckerberg osserva che Facebook, per molti anni, è stata un'arma a doppio taglio. "Non abbiamo avuto una visione abbastanza ampia della nostra responsabilità, e questo è stato un grosso errore", ha detto il dirigente. “È stato un mio errore e mi dispiace. Ho avviato Facebook, lo gestisco e sono responsabile di ciò che accade qui ". I commenti fanno eco agli annunci a tutta pagina che Facebook ha recentemente tolto. Basterà per influenzare il pubblico?

Puoi guardare i live streaming della testimonianza di Zuckerberg su YouTube da CBS News, PBS Newshour o NBC News.

Le osservazioni complete di Zuckerberg possono essere trovate di seguito:

Aggiornato l'11 aprile: sono state aggiunte informazioni su come trasmettere in streaming live la testimonianza di Zuckerberg mercoledì.