Lo sforzo di SnapKidz di Snapchat è un esercizio di inutilità

bambini e snapchat

Snapchat ha introdotto una nuova funzionalità nella sua versione iOS più recente: SnapKidz, una modalità speciale per i bambini sotto i 13 anni. Ma i genitori che emettono sospiri di sollievo dovrebbero probabilmente risucchiare quel respiro molto velocemente, perché SnapKidz avrà un impatto minimo sui giovani che si scambiano malati- immagini consigliate. Ed è un ottimo esempio di come i social network non abbiano soluzioni per tenere i bambini minorenni fuori dai loro servizi. 

Chiunque abbia più di 13 anni può usare Snapchat, ma SnapKidz mette l'app in modalità provvisoria quando i bambini sotto i 13 anni tentano di registrarsi. Se inseriscono onestamente la loro età e sono troppo giovani per utilizzare legalmente l'app, Snapchat in realtà non crea un account per loro. Invece, consente comunque a questi utenti di scattare foto, scrivere didascalie, scarabocchiare e fare tutto il resto che puoi fare con un'immagine Snapchat, ma non permetterà loro di inviare questi scatti da nessuna parte. Salva solo le foto localmente. Quindi ... in realtà non invii scatti nel mondo. È perfetto se vuoi indurre tuo figlio a credere che Snapchat sia in realtà solo un'app di fotoritocco, ma altrimenti sapranno che qualcosa non va e cercheranno di aggirarlo. E fidati che lo aggireranno lo faranno. 

Il fatto che Snapchat stia cercando di installare alcune ruote di allenamento non è senza merito. L'app è un successo tra gli adolescenti, ma è anche estremamente favorevole all'invio di foto impulsive e sessuali. È uno strumento divertente per le persone con corteccia prefrontale completamente sviluppata, ma anche allora, gli adulti che pagano mutui e tasse non sono immuni dall'invio di tanto in tanto qualcosa di mal concepito nell'etere digitale. E anche se gli scatti sono pensati per essere impermanenti, le persone possono essere orribili, quindi alcune di queste immagini solo per due occhi vengono diffuse su Internet. SnapKidz significa che Snapchat riconosce che i bambini dovrebbero stare alla larga, e questo è un passo nella giusta direzione, almeno ipoteticamente. In realtà, è un mea culpa senza senso che non porterà a nulla. 

SnapKidz potrebbe  essere in grado di ingannare la folla sotto i 10 anni a utilizzare felicemente la modalità provvisoria senza chiedersi perché non possono effettivamente condividere le foto con i loro amici ... o perché nessuno sta inviando loro foto. Ma ogni bambino che sa davvero come funziona Snapchat o ha una vaga comprensione dei social media fiuterà immediatamente il fatto che questa è una versione neutralizzata dell'app che fondamentalmente la trasforma in uno schifoso photobooth. 

Gli unici bambini (ragazzi?) Che SnapKidz riuscirà a ingannare sono gli stessi che vanno in giro convinti che il loro cane sia andato totalmente a vivere in una fattoria dove avrebbe potuto avere più spazio per correre. 

È una semplice mossa di PR: schiaffeggiare un nuovo nome adatto ai bambini su un prodotto che sarà associato per sempre alla foto del cazzo. Non c'è modo di fare marcia indietro da quello.

Qualsiasi abile dodicenne capirà che il limite di età impostato su Snapchat può essere facilmente manipolato. Metti solo un anno di nascita precedente (una scappatoia che, oh non lo so, milioni  di giovani utenti di Facebook hanno capito). E anche un bambino che inizialmente inserisce il proprio compleanno vero e proprio ma poi vede che SnapKidz non consente loro di inviare foto ai propri amici può tornare indietro e cambiare il proprio compleanno: non si rimane bloccati in modalità SnapKidz. Inoltre, poiché SnapKidz salva le foto localmente, i bambini che utilizzano il servizio possono semplicemente inviare le foto tramite e-mail ai loro amici o metterle su Twitter e Facebook ... il che è anche peggio che rischiare uno screenshot. 

 Ora, negli Stati Uniti, il Children's Online Privacy Protection Act (COPPA) limita strettamente il modo in cui i servizi online raccolgono dati sui bambini sotto i 13 anni. Ciò significa che molte aziende digitali non possono legalmente consentire ai bambini di accedere, ed è per questo che i tuoi figli non dovrebbero farlo. avere un account Facebook, un account Instagram e molti altri tipi di account, ed è per questo che Snapchat ha iniziato a ridurre l'invecchiamento in primo luogo. Ma chiunque pensi che funzioni, vive nella negazione. 

Snapchat non è il primo servizio social a proporre una modalità speciale per i più giovani. Facebook ha anche testato un modo per consentire alle persone di età inferiore a 13 anni di avere account, ma non è mai stato realizzato. E né Snapchat, né Facebook né altri social network sono riusciti a trovare un modo per allontanare i bambini dai loro servizi. E considerando che Snapchat è probabilmente l'app per adolescenti più alla moda in questo momento, il numero di utenti di età inferiore ai 13 anni è notevole. Una volta che un bambino inizia a utilizzare il normale Snapchat, la probabilità che lui o lei accetti di utilizzare la noiosa versione sandbox è praticamente nulla. 

Snapchat ha una guida abbastanza completa per i genitori, che afferma esplicitamente che devono eliminare qualsiasi bambino sotto l'account Snapchat di 13 anni e iscriverlo a SnapKidz. Consente inoltre ai genitori che non vogliono che i loro figli adolescenti più grandi sul sito compilino una richiesta per eliminare i loro account. E Snapchat non può davvero fare molto di più di questo. Proprio come Facebook, che incoraggia le persone a segnalare gli account di utenti di età inferiore a 13 anni, non c'è molto che Snapchat possa fare per escludere i bambini di età inferiore a 13 anni dal servizio senza richiedere una sorta di controllo in background inquietante per utilizzare il servizio. Nessuno darà il proprio numero di previdenza sociale per ottenere un account di social network. E a meno che questi social network non richiedano quel tipo di prove sull'età, non saranno in grado di impedire ai bambini di accedere. 

Quindi, anche se SnapKidz non ha sicuramente intenzione di sventare un bambino di 11 anni con un minimo di esperienza digitale, è probabilmente il meglio che Snapchat può fare a questo punto. Spetta a genitori ed educatori tenere il passo con la tecnologia e assicurarsi che prestino attenzione a ciò che i giovani fanno online, in modo che possano guidarli lontano da decisioni sbagliate. Il danno è che SnapKidz potrebbe effettivamente peggiorare la situazione cullando le persone in un falso senso di sicurezza, quando con ogni probabilità non cambierà nulla. È una semplice mossa PR: schiaffeggiare un nuovo nome adatto ai bambini su un prodotto che sarà associato per sempre alla foto del cazzo. Non c'è modo di fare marcia indietro da quello.

SnapKidz è come un paio di bracciali galleggianti davvero fragili e leggermente sgonfiati. I genitori li fanno scivolare sui loro figli e potrebbero presumere che non dovranno guardarli nuotare da vicino. Ma in realtà non rendono il bambino più sicuro. Non solo sono inefficaci, ma il bambino può volontariamente farli scivolare via in qualsiasi momento. È un metodo di sicurezza irrisorio che impartirà un falso senso di sicurezza più di quanto impedirà effettivamente ai minorenni di accedere a Snapchat. 

E proprio come i genitori non saranno mai in grado di vedere cosa c'è sotto la superficie mentre i loro figli nuotano, non saranno mai in grado di monitorare completamente il loro comportamento digitale. Ma il modo migliore per assicurarti che tuo figlio non anneghi E il modo migliore per assicurarti che tuo figlio non riceva foto di nudo è lo stesso: insegnagli a nuotare (insegnagli come essere un responsabile netizen) e mantenerli il più supervisionati possibile.