Twitter sta finalmente eliminando quei bot, il che significa nuovi limiti di TweetDeck

Twitter sta seguendo una dieta bot. Mercoledì 21 febbraio, la piattaforma di social media ha annunciato una serie di nuove linee guida che proibiranno i tweet di massa, i Mi piace e i follower utilizzando entrambe le piattaforme di terze parti e TweetDeck dell'azienda. La mossa è progettata per impedire ai bot di pubblicare in massa tweet simili, oltre a impedire che i tweet automatici inseriscano artificialmente un hashtag nell'elenco delle tendenze.

Il cambiamento arriva poco dopo che 13 persone e tre aziende sono state incriminate per aver interferito nelle elezioni statunitensi la scorsa settimana. Si ritiene che i bot abbiano creato un gran numero di posti relativi alle elezioni, a volte impersonando individui americani e altri che si spacciano per organizzazioni, secondo l'indagine. Un rapporto del New York Times all'inizio di questa settimana afferma che i robot non sono guidati solo durante una stagione elettorale, sostenendo che, dopo la sparatoria a scuola in Florida che ha causato la morte di 17 studenti, anche i bot di Twitter hanno pubblicato in massa il controllo delle armi.

Per frenare l'abuso dei bot, Twitter si sta concentrando su tre diverse aree. In primo luogo, i programmi di terze parti non possono più consentire agli utenti di "pubblicare contemporaneamente contenuti identici o sostanzialmente simili su più account". Twitter dice che non importa se quei tweet identici o simili sono programmati in orari diversi. Twitter incoraggia le piattaforme che utilizzano più account legittimi a ritwittare, sebbene in volumi elevati, anche i retweet non saranno consentiti.

Successivamente, Twitter sta bandendo queste app di terze parti da Mi piace, retweet e follower simultanei coordinati su più account. Infine, l'eliminazione dei bot di Twitter impedisce alle applicazioni di automatizzare post e azioni su più account separati su un argomento specifico. La modifica è un tentativo di rimuovere i post automatici che tentano di far apparire un hashtag più popolare di quanto non sia in realtà, per portare l'argomento nella sezione di tendenza di Twitter.

Le app di terze parti hanno tempo fino al 23 marzo per rimuovere tali funzionalità o affrontare la possibile sospensione dell'app e degli account associati. Twitter sta applicando le stesse linee guida al TweetDeck di proprietà di Twitter, che non avrà più la possibilità di twittare, ritwittare, mettere mi piace o seguire da più account contemporaneamente.

Mentre molti utenti saranno felici di vedere meno falsi su Twitter, le nuove linee guida potrebbero anche rappresentare una sfida per le organizzazioni che hanno un motivo legittimo per utilizzare più account per pubblicare contenuti simili. Ad esempio, le pubblicazioni di notizie a volte hanno account separati per regioni o argomenti diversi, separando le storie tecniche dalla politica, come @nytimesbooks, @nytimesarts e @nytimestech. Con la modifica, queste pubblicazioni non saranno in grado di utilizzare uno strumento di pianificazione per pubblicare un tweet che si estende su più regioni o categorie ai rispettivi account. Con il divieto di tweet identico e simile, inclusi i post programmati in anticipo, la modifica potrebbe anche influire sulle pubblicazioni che spesso ricondividono contenuti esistenti ma pertinenti.

Tuttavia, Twitter consente un'eccezione. Avvisi di emergenza, annunci di servizio pubblico e avvisi meteorologici non faranno parte delle nuove esclusioni, in modo che gli avvisi di terremoto possano ancora essere twittati in massa su più account.

"Questi cambiamenti sono un passo importante per assicurarci di stare al passo con le attività dannose che prendono di mira le conversazioni cruciali che si svolgono su Twitter, comprese le elezioni negli Stati Uniti e in tutto il mondo", ha affermato nell'annuncio il manager di Twitter Trust and Safety Yoel Roth.